L’orgoglio ma anche la consapevolezza, Castagnetti: I risultati conteranno solo in campionato

Sono ovviamente sorridenti i giocatori al termine di SPAL-Vicenza 2-0, ma nelle loro parole c’è anche molta consapevolezza delle necessità di mantenere i piedi per terra.

MICHELE CASTAGNETTI
“Vincere contro una squadra di categoria superiore che l’anno prima ha fatto i playoff è sempre gratificante. Loro sono un’ottima squadra e si è visto da come facevano girare la palla, a tratti ci hanno messo anche in difficoltà, però noi siamo stati bravi a difenderci bene ed a sfruttare le occasioni che abbiamo creato con le ripartenze. Vincere fa sempre bene, però adesso è presto perché fino a che non ci sono i punti in palio conta relativamente. L’importante è allenarsi bene, creare il gruppo e poi prepararsi per Coppa e campionato. Il nostro centrocampo? Fa piacere che desti parere positivi”.

MARCO CELLINI
“Il gol? E’ stato un rimpallo su un cross laterale, Zigo ci ha messo il piede, poi c’è stato il tocco di un difensore e io me la sono ritrovata tra i piedi. Ho calciato bene, in diagonale. Lì non ho pensato al fuorigioco, ho pensato a far gol ed è andata bene. Abbiamo affrontato un avversario più forte di noi, loro hanno fatto il gioco girando un po’ di più la palla dietro, noi siamo stati bravi a chiudere gli spazi, ma non ci siamo solo difesi. Siamo anche ripartiti bene, soprattutto nel primo tempo. Abbiamo fatto la partita che voleva il mister dal punto di vista della compattezza e dell’aiuto reciproco. Era la cosa più importante oggi. L’intesa con Zigo? La stiamo cercando giorno dopo giorno, ma non c’è solo lui. In rosa ci sono quattro attaccanti che possono giocare, per cui è importante cercarsi perché è importante creare i giusti meccanismi”.

PAOLO BRANDUANI
“È stata una partita difficile, con poche occasioni, ma bisogna farsi trovare sempre pronti. L’unico vero tiro del Vicenza c’è stato nel primo tempo da parte di Cinelli su un nostro disimpegno errato, ma sono stato bravo a non subire gol. Nonostante sia molto alto, sui tiri rasoterra come quello il segreto è stare bassi e spingere molto con le gambe, una cosa sulla quale ci siamo allenati in queste due settimane di lavoro qui tra Tarvisio e Auronzo. Oggi comunque vorrei sottolineare la bravura dei miei compagni nella fase difensiva, in primo luogo delle nostre punte. Oltre a me c’è Contini come portiere, arriva dal Napoli, ha qualità molto buone, ci darà una grossa mano e la competizione sicuramente migliorerà entrambi”.

FEDERICO GENTILE
“Direi che è stato un buon test, con un risultato forse troppo largo, perché loro sono una squadra di grande qualità che ci ha messo molto in difficoltà nel primo tempo, mentre noi siamo stati pericolosi con delle ripartenze. Noi però dobbiamo stare attenti, perché queste sono partite pericolosissime. Se cominciamo a pensare di esser bravi sbagliamo proprio in pieno. Queste sono partite che ti danno uno stimolo in più, poi stavamo anche bene fisicamente e abbiamo cercato di spingere per mettere minuti nelle gambe”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0