Il poker di vittorie fa ben sperare Semplici, intanto Vagnati promuove Posocco e Pierfederici

Ecco le parole dell’allenatore biancazzurro Leonardo Semplici e del ds Davide Vagnati al termine dell’ultima partita disputata dalla SPAL ad Auronzo di Cadore.

LEONARDO SEMPLICI
“Sono davvero molto contento, volevo vedere i progressi dei ragazzi che avevano giocato meno e ho visto una buona crescita generale da parte di tutti. Sul match di oggi mi è piaciuto molto il pressing alto portato in fase difensiva, mentre naturalmente dobbiamo migliorare la fase di palleggio. Abbiamo chiuso un buon ritiro, fatto di lavoro e vittorie nelle partite e questo fa davvero ben sperare. I ragazzi giovani? Mi danno garanzie e permettono di avere più scelte nel fare la formazione. Tra l’altro la partita odierna è stata a tratti molto dura e mi è proprio piaciuto il loro carattere nel non tirare indietro il piede. Un test completo. La difesa? E’ molto solida, i numeri lo dicono. Ferri? E’ un ragazzo che quest’anno si può davvero mettere in mostra. Bellemo invece è un altro ragazzo giovane ma con già buona personalità, duttilità e visione di gioco. Quando accumulerà ancora più esperienza diventerà davvero un grande centrocampista”.

DAVIDE VAGNATI
“Abbiamo fatto una buona partita. Sono molto contento perché è stato dato il giusto minutaggio anche a chi aveva giocato meno e tutti i ragazzi si sono dimostrati allo stesso livello e questo è un dato molto importante. Vincere e non subire gol sicuramente è una cosa importante. I giovani? Posocco e Pierfederici hanno fatto un’ottima impressione, sicuramente saranno tesserati, poi valuteremo. Sono felice anche per tutti gli altri nostri giovani, ho visto la voglia e l’atteggiamento giusto. Il bilancio di questo ritiro lo definirei ottimo. Il mercato? C’è poco da dire, la squadra è fatta, il gruppo è buono, vediamo, non c’è fretta”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0