Il veterano Cottafava benedice la linea verde: I giovani sono andati bene, li vedo pronti

Al termine della partita giocata dalla SPAL contro l’Al-Ahli abbiamo raccolto le opinioni di alcuni protagonisti del match.

MARCELLO COTTAFAVA
“Ho avuto un problemino fisico ma credo sia nulla di cui preoccuparsi. Diciamo che la mia è stata un’uscita precauzionale in vista della partita di domenica con il Rende. Sulla partita di oggi direi molto bene, i giovani sono andati alla grande e ho visto da parte loro un buon impatto sopratutto a livello fisico che è un aspetto fondamentale per un campionato di Lega Pro. Oggi abbiamo chiuso questa parte di ritiro: un momento molto importante della stagione e l’abbiamo fatto bene. Il non subire gol è un altro aspetto decisamente importante e ci da molta consapevolezza sul lavoro che facciamo. Domenica si inizia a far sul serio in Coppa Italia e vogliamo far bene per continuare la preparazione in vista del campionato”.

NICOLAS GIANI
“Penso che quella di oggi sia stata una buona prestazione. La voglia di lottare da parte di tutti è stata sicuramente l’aspetto più importante. Il ritiro è stato positivo, per lavoro, risultati e unione del gruppo. Domenica ci aspetta una partita ufficiale e vogliamo fare bene. I giovani? Sono tutti belli tosti e saranno importanti durante l’anno”.

LORENZO CAPEZZANI
“Sto vivendo un’esperienza molto bella in questo ambiente. La partita di oggi è stata un po’… ‘ignorante’ (ride, ndr) però è andata bene e tutto questo fa bene al nostro morale. Il mio modo di giocare? Non sono solo aggressivo, farò vedere anche la mia tecnica”.

JACOPO FERRI
“E’ stata una partita difficile, molto fisica, con molti falli, però tutto sommato è andata bene e siamo contenti per il risultato positivo. Mi sono messo in mostra dando il massimo cercando di far vedere le mie doti per guadagnarmi un posto in squadra. Il ruolo? Mi sto adattando alla posizione di seconda punta, mi trovo bene, poi le scelte le farà il mister”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0