La gioia di Mattioli: Una prestazione che ci emoziona. Semplici: Che onore vincere qui

Al termine della partita amichevole giocata dalla SPAL al nuovo Stadio Friuli di Udine abbiamo raccolto le opinioni del tecnico spallino Leonardo Semplici e del presidente Walter Mattioli.

LEONARDO SEMPLICI
“E’ stato un onore e un piacere aver inaugurato questo bellissimo stadio, per cui per prima cosa ci tengo a ringraziare la società Udinese. Sulla partita di questa sera penso che la SPAL abbia giocato una buonissima gara contro una squadra di Serie A, dando forza e continuità a tutto quello di buono che stiamo facendo dall’inizio del ritiro. Oggi credo che una nostra vittoria fosse inaspettatam ma ci fa molto piacere questo risultato ottenuto con una prestazione propositiva. Non subiamo gol? Questo fa molto piacere, è una cosa molto importante che dà seguito a un percorso iniziato già lo scorso anno, e dobbiamo continuare a lavorare bene sotto questo aspetto. La grande prestazione di Contini e il possibile dualismo con Branduani? Abbiamo preso due portieri bravi e preparati. Stasera ha giocato Contini che è un ragazzo di grande prospettiva e ce lo teniamo ben stretto. A inizio stagione ho detto che volevo due giocatori affidabili per ogni ruolo per innalzare il livello qualitativo della squadra, poi naturalmente spetterà a me fare le scelte. Il Catania? La partita di oggi ci da fiducia e convinzione, ma dobbiamo rimanere con i piedi per terra. A Catania andremo a provare a fare la partita per cercare la vittoria che ci permetterebbe di andare avanti nella competizione”.

WALTER MATTIOLI
“Sono davvero molto emozionato. Venire qui al Friuli e vedere una prestazione del genere, condita addirittura da una vittoria, dà davvero una carica particolare. Ho visto una bellissima SPAL, scesa in campo nel modo giusto, cercando il dialogo, giocando la palla con personalità e creando diverse occasioni da rete. Voglio fare un applauso sopratutto ai nostri ragazzi giovani, a partire dal portiere Contini autore di alcune grandissime parate. Siamo contenti, contentissimi per quest’esperienza perché vediamo che la nostra squadra tiene bene il campo contro qualsiasi avversario e questi sono segnali decisamente significativi e importanti per noi e per chi lavora quotidianamente nell’ambiente SPAL. I tifosi ferraresi qui presenti? Sono semplicemente favolosi, ci hanno abituati bene con il loro grande sostegno. Li trovo indispensabili, averli sempre con noi è una grandissima cosa: li ringrazio di cuore”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0