Ripartono anche gli Allievi Nazionali. Mister Rossi: L’obiettivo è creare altri Miotto

Sette giorni dopo la ripresa dell’attività della Berretti, sono tornati in campo anche gli Allievi Nazionali, guidati quest’anno in panchina da Matteo Rossi, ex giocatore, tra le altre, anche della Giacomense di Walter Mattioli. Dopo l’esordio in panchina nella stagione scorsa con gli Allievi Regionali è arrivata per lui questa promozione al posto di Fabio Perinelli, chiamato a coordinare l’intero settore giovanile biancazzurro. Al suo fianco, oltre a Fabrizio Franceschetti che si occuperà del recupero infortunati, uno staff molto giovane formato da tre collaboratori del professor Carlo Oliani per la preparazione atletica, ovvero Davide Cavallari, Davide Borghi e Federico Cavallini, oltre alla fisioterapista Laura Dal Molin.

Poco prima dell’ingresso in campo, abbiamo raccolto le prime impressioni del mister.

Mister per te è arrivata una promozione dagli Allievi Regionali ai Nazionali. C’è emozione e che lavoro ti aspetta con questi ragazzi?

“L’emozione c’è perché vado ad affrontare una categoria importante nel settore giovanile e sono contento di poterlo farlo dando una continuità al lavoro dello scorso anno, visto che molti dei ragazzi li ho avuti con me nei Regionali”.

La società ti ha affidato delle linee guida da seguire: hai già pensato a come impostare gli allenamenti in base a quelle?

“Sì, la società mi darà degli obiettivi a livello di tecnica individuale da raggiungere, come è giusto che sia, poi in base a quelli studieremo gli allenamenti più adatti. Poter creare giocatori che sappiano giocare bene a calcio e che un domani possano approdare in Prima Squadra è sicuramente il nostro primo obiettivo”.

Quali sono le caratteristiche del tuo gruppo?

“Si tratta di un gruppo molto affiatato, perché molti si conoscono già dall’anno scorso. Sono ragazzi che vogliono divertirsi e a cui piace giocare a calcio, e questo credo sia molto importante in un settore giovanile”.

Avete la settimana di Ferragosto per lavorare, poi la prossima ci sarà un’amichevole: come vi organizzerete con gli allenamenti?

“Faremo un allenamento al giorno, in cui cercheremo di raggiungere un po’ tutti gli obiettivi, sia a livello tecnico sia a livello fisico e questo fino all’inizio del campionato. Prima di tutto punteremo a migliorare i giocatori, poi le partite sono un po’ un esame di quello che si fa in allenamento”.

Questo l’elenco completo dei calciatori a disposizione di mister Rossi questa mattina.

PORTIERI: Balboni Davide, Seri Luca.

DIFENSORI: Anostini Steven, Ambrosini Daniel, Bernardi Filippo, Palumbo Ignazio (dall’ Accademia Torino), Sarto Enrico, Scarparo Raffaele, Zangirolami Davide.

CENTROCAMPISTI: Baldazzi Mattia, Boreggio Alberto, Di Domenico Nicolas, Foschini Luca, Karapici Xhiulio, Molin Nicola (dalla Liventinagorghense), Nyezhentsev Bohdan, Soverini Samuele.

ATTACCANTI: Capelli Federico, Conti Jacopo, Ubaldi Leonardo (dal Campitello).

Gli Allievi Nazionali saranno impegnati in tre amichevoli da qui al termine del mese di agosto: la prima, il 19, contro il Modena, poi il 26 contro l’Adriese e per finire, il 30, nel torneo “Città di Montagnana” con Bassano e Vicenza.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0