Meno di venti giorni al debutto, per i biancazzurri prove generali con Bassano e Imolese

Il break di Ferragosto concesso alla SPAL si è esaurito: nel pomeriggio di martedì la squadra si è ritrovata in via Copparo per ricominciare a lavorare con sedute quotidiane. Per i biancazzurri ci sono tre settimane per preparare al meglio il debutto in campionato previsto per il 6 settembre. Le amichevoli pre-campionato in programma sono almeno due: una già definita (domenica 23 alle 20 contro il Bassano al Paolo Mazza), l’altra in via di definizione. Possibile che la SPAL vada a fare visita all’Imolese (serie D) il prossimo sabato 29 agosto. Tramonta così il proposito di vedere un’avversaria di serie B a Ferrara, ipotesi ventilata all’indomani della sconfitta a tavolino di Catania. Il ds Vagnati spiega così la scelta: “L’indicazione è giunta dallo staff tecnico, per cui ci stiamo adoperando per accontentare il mister e i suoi collaboratori. Poi, in base al calendario e a come andrà il 29, valuteremo se fare un altro test prima del debutto in campionato oppure no”.

Capitolo gironi e calendari: domani Walter Mattioli sarà a Firenze per un’assemblea dei presidenti di Lega Pro in cui si parlerà di contributi federali, ma è possibile che già in quella occasione possa trapelare qualche indiscrezione sulla composizione dei gironi. Molto dipende anche dalle sentenze della giustizia sportiva in arrivo nei prossimi giorni. La presentazione dei calendari è invece prevista per il giorno 27 agosto.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0