Mattioli fissa la chiusura della campagna abbonamenti e annuncia: SPAL-Lucchese alle 20.30

Ricorsi o non ricorsi, il campionato di Lega Pro inizierà domenica 6 settembre. Almeno questa è la convinzione di Walter Mattioli, che prima dell’allenamento pomeridiano della SPAL si è brevemente intrattenuto con i cronisti locali: “A noi hanno detto che si gioca, per cui non mi aspetto sorprese. Vi posso anche dire che la SPAL contro la Lucchese giocherà alle 20.30 di domenica, mentre per Rimini non ci sono ancora indicazioni ufficiali, anche se pare si possa giocare di sabato per via della concomitanza col la gara motociclistica a Misano”. Sempre secondo il presidente, lo spezzatino verrà un po’ ridimensionato: “Per quanto ne so io credo che verranno individuate al massimo tre o quattro fasce orarie in cui distribuire le partite tra sabato e domenica. In teoria non dovremmo più avere il rischio di giocare in orari come le undici di mattina o mezzogiorno e mezzo. Ma per il momento non ci sono ancora comunicazioni ufficiali”.

Mattioli ha approfittato dell’occasione anche per annunciare la data di chiusura della campagna abbonamenti: “Sabato 5 settembre alle 12 si chiude, per cui chi vuole abbonarsi ha ancora una settimana a disposizione. Poi martedì (1 settembre, ndr), una volta rientrato Simone Colombarini dalla Germania, faremo una conferenza stampa per illustrare tutte le novità sui biglietti e le iniziative che intendiamo proporre agli abbonati”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0