Oltre la corrida ci sono buone indicazioni per Semplici: I ragazzi si sono comportati bene

Al termine di Imolese-SPAL abbiamo raccolto le impressioni a caldo di mister Semplici e del ds Vagnati.

LEONARDO SEMPLICI
“Era importante continuare sulla falsariga delle ultime settimane, finalmente si spera di iniziare domenica, avremo sicuramente una partita difficile ma noi ci stiamo preparando al meglio. I ragazzi anche oggi in un primo tempo da corrida si sono dimostrati bravi, questo ci fa ben sperare per il futuro. Anche i ragazzi meno utilizzati finora mi hanno fatto una buona impressione, mi sembra giusto schierare giocatori come Capezzani, Ferri e Posocco per vedere i loro progressi e far sì che la prossima settimana possa scegliere gli undici migliori per la partita contro la Lucchese. Va da sé che siamo appena all’inizio e c’è ancora molto da lavorare soprattutto per trasmettere la mentalità giusta alla squadra. Cercheremo comunque di farci trovare pronti, vogliamo fare un campionato importante e per farlo bisogna tralasciare un pur ottimo precampionato. Ora le partite cambieranno un po’ perché ci sono in palio i tre punti. La Lucchese? E’ una squadra che nel complesso conosciamo, anche se negli ultimi giorni hanno fatto due o tre acquisti importanti: sono tosti, si chiudono bene e sanno ripartire con qualità offensive importanti. Sarà sicuramente una partita difficile”.

DAVIDE VAGNATI
“Al di là dell’episodio negativo del primo tempo oggi l’importante era uscire con una buona condizione fisica e senza infortuni. Per il resto c’è poco da dire, forse i ragazzi hanno giocato un po’ contratti per la paura di farsi male, hanno fatto girare la palla senza spingere troppo. Comunque è un bene dare continuità ai risultati del precampionato. Direi che tutti hanno fatto una buona partita, non credo si possa evidenziare qualcuno in particolare”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0