Budget rispettato e mister accontentato, Vagnati vede positivo: Sono soddisfatto della squadra

Tornato ieri sera dalla spedizione milanese del calciomercato, il ds Davide Vagnati non può che ritenersi soddisfatto per aver centrato entrambi gli obiettivi prefissati alla partenza: la cessione di Germinale e l’arrivo del laterale destro da alternare a Lazzari.

“Adesso la rosa è completa, – ha detto il direttore – abbiamo chiuso il calciomercato come volevamo: comunicheremo la rosa di ventiquattro giocatori in federazione nelle prossime ore, visto che va consegnata almeno un giorno prima dell’inizio del campionato. Mi permetto di dire una cosa: siamo soddisfatti per quello che siamo riusciti a fare, ossia consegnare al nostro tecnico quello che ci aveva chiesto sempre nel rispetto delle direttive della società. La soddisfazione di un direttore sportivo è in stretta relazione con quello che gli permette di fare la società: nel nostro caso i parametri erano già stati fissati e questo ha agevolato il mio lavoro. Essere riusciti ad ottenere tutto quello che volevamo ovviamente non sarà garanzia anche di ottenere i risultati che speriamo, ma è già qualcosa. La giornata di ieri è stata abbastanza impegnativa: abbiamo fatto una proposta all’Avellino cercando di cedere Germinale, ma le condizioni che ci erano state presentate non ci interessavano, successivamente abbiamo avuto la possibilità di chiudere questa trattativa attorno alle 21 di ieri sera con il Bassano”.

Dopo la cessione di Germinale, ecco l’approccio a Spighi: “Contestualmente all’operazione con il Bassano siamo riusciti a chiudere portando a Ferrara Spighi, un giocatore che secondo me si incastra alla perfezione con il modulo tecnico del nostro allenatore. E’ stata un operazione che è andata in porto solo nella tarda serata di ieri per via della cessione di Germinale, ma l’importante è stato chiuderla e portare il giocatore alla SPAL nonostante avesse parecchie richieste. La rescissione del contratto con l’Alessandria è stata una questione burocratica: in questo modo il passaggio ad un altra squadra può avvenire in maniera più agevole senza compilare molti moduli ed aspettare le firme dei rispettivi presidenti. Mirco ha firmato un contratto di un anno ed è un giocatore che in questi ultimi due anni ha fatto spesso il quinto, anche se talvolta è stato utilizzato anche come mezzala. Ma il suo ruolo è l’esterno. Non è molto alto (175 centimetri), ha un ottimo cambio di passo e una buona tecnica con caratteristiche più offensive rispetto a chi già abbiamo in rosa”.

LA ROSA DEFINITIVA:
Portieri: Branduani (1989), Contini (1996), Macario (1997)
Difensori centrali: Ceccaroni (1995), Cottafava (1977), Gasparetto (1988), Giani (1986), Silvestri (1991), Curci (1997).
Esterni: Beghetto (1994), Lazzari (1993), Mora (1988), Posocco (1996), Spighi (1990).
Centrocampisti: Bellemo (1995), Capezzani (1996), Castagnetti (1989), De Vitis (1992), Di Quinzio (1989), Gentile (1985).
Attaccanti: Cellini (1981), Ferri (1995), Finotto (1992), Zigoni (1991).

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0