Spettatori, Ferrara appena giù dal podio nella prima giornata: guidano Lecce, Pisa e Reggio Emilia

L’affluenza di 4.300 spettatori fatta registrare domenica sera al Paolo Mazza colloca Ferrara al quarto posto tra tutte le realtà di Lega Pro in termini di pubblico. A fare nel meglio nel weekend sono riuscite solo Lecce, Pisa e Reggio Emilia. Se si restringe l’osservazione al solo girone B, il pubblico della SPAL conquista invece il secondo posto.

GIRONE A
Albinoleffe-Sudtirol 500
Alessandria-Feralpi Salò 3.104
Bassano-Cremonese 1.200
Cittadella-Cuneo 1.307
Giana Erminio-Lumezzane 1.048
Mantova-Renate 2.661
Pro Piacenza-Pordenone 627
Reggiana-Padova 4.881
media del girone: 1.916

GIRONE B
Lupa Roma-Maceratese 300
L’Aquila-Pistoiese 1.227
Pisa-Prato 7.596
Santarcangelo-Arezzo 601
Siena-Carrarese 3.675
SPAL-Lucchese 4.300
Tuttocuoio-Rimini 561
media del girone: 2.608

GIRONE C
Catanzaro-Casertana 2.454
Cosenza-Martina Franca 2.673
Ischia-Lupa Castelli Romani 913
Lecce-Fidelis Andria 10.601
Matera-Akragas 3.500
Melfi-Juve Stabia 1.200
Paganese-Foggia 1.000
media del girone: 3.564

Top 5 del weekend:
Lecce: 10.601
Pisa: 7.596
Reggio Emilia: 4.881
Ferrara: 4.300
Siena: 3.675

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0