Troppe ingenuità per una bella Berretti: il Sassuolo si impone per 4-1, passivo molto severo

Il Sassuolo Primavera batte per 4-1 la Berretti di Max Varricchio in quello che, per entrambe le squadre, è stato l’ultimo vero collaudo prima dell’inizio dei rispettivi campionati, anche se gli spallini saranno di scena nuovamente mercoledì prossimo a Cotignola contro l’Under 17 della Federazione di San Marino.
Passivo probabilmente troppo pesante per i biancazzurri, protagonisti di un grande primo tempo, ma penalizzati dai troppi errori a livello difensivo.
Mister Varricchio ha schierato nel primo tempo quella che, per almeno otto o nove undicesimi, sarà sicuramente la formazione che scenderà in campo alla prima giornata di campionato, con gli unici dubbi che dovrebbero riguardare la difesa, dove Curci è uscito a inizio secondo tempo per infortunio, e il ruolo di esterno destro. Primi dieci minuti da incubo per gli spallini, con il vantaggio dei padroni di casa che è arrivato già al 5′ su una ripartenza nata da una palla persa da Sorrentino. Una volta in svantaggio, i biancazzurri hanno preso in mano il pallino delle operazioni, mostrando anche un bel calcio al cospetto di un’ottima formazione e creando anche diverse palle gol.

A inizio ripresa però è arrivato il gol del 2-0, con la difesa ospite che non ha seguito il taglio di una punta avversarie alle sue spalle. Dopo un quarto d’ora mister Varricchio ha rivoluzionato l’undici iniziale e da lì la partita si è un po’ complicata per i suoi, vista anche la presenza in campo di giocatori ancora un po’ indietro di condizione. Al 25′ il Sassuolo ha triplicato le marcature approfittando di una dormita della difesa ferrarese su calcio d’angolo. Il gol della bandiera degli spallini porta invece la firma di Spano, che ha messo in rete una bella palla recuperata sulla sinistra da Maghini. Nel finale i neroverdi hanno segnato anche il gol del 4-1, dopo una palla persa a centrocampo dai biancoazzurri.

Questa la formazione della Spal Berretti:

SPAL PRIMO TEMPO (352): Bolognesi; Ambrosini, Curci (dal 5′ s.t. Calzolari), Sorrentino; Greggio (dal 5′ s.t. Rigon), Dalla Vedova, Miotto, Bevilacqua, Farina; Bulevardi, Rosetti. All. M. Varricchio.

SPAL dal 15′ s.t. (352): Bolognesi; Boccafoglia, Calzolari, Yevstyunin; Rigon, Barbieri, Braghiroli, Falco, Romagnolo; Spano, Maghini. All. M. Varricchio.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0