L’Ascoli non molla Carpani, il capitolo mercato va in congelatore almeno fino a lunedì

Uno dei tanti luoghi comuni del giornalismo sportivo recita che le “vie del mercato sono infinite”, ma può anche capitare che alcune di queste via conducano sul fondo di un vicolo cieco. Pare essere il caso della pista che porta a Gianluca Carpani dell’Ascoli, inseguito negli ultimi giorni e divenuto sostanzialmente irraggiungibile anche a causa dell’infortunio del bianconero Giorgi, che ha aperto un nuovo spazio in rosa per il centrocampista marchigiano.

Le alternative ci sono, ma non convincono. Almeno questa è la linea espressa dal ds Vagnati nel pomeriggio di giovedì: “Per ora non arriva nessuno. L’Ascoli ha ritirato Carpani dal mercato e gli elementi svincolati di altre società non hanno le caratteristiche adatte al nostro organico”. Il ds ha ribadito che se mai arriverà un giocatore a sostituire Gentile sarà sicuramente un innesto di valore che andrà a rinforzare la rosa, altrimenti non si interverrà sul mercato: “Se ci sarà la possibilità di acquistare in modo da potenziare l’organico ne riparleremo lunedì. Per ora vorrei evitare altri discorsi di mercato, perché ci aspetta una gara importante e non bisogna deconcentrarsi”.

Allora sotto con la Pistoiese. Nonostante sulla carta la SPAL risulti favorita, Vagnati non vuole sottovalutare l’avversario e mette in guardia la sua squadra sulle possibili insidie che potrebbe incontrare: “Ci aspetta una partita complessa contro un gruppo di ottimo livello. Dobbiamo anche tener conto del fatto che un palcoscenico come il Mazza presuppone aspettative superiori alla norma. Noi dobbiamo pensare a fare la nostra partita, continuando sulla linea che abbiamo intrapreso”. Infine Vagnati ha parlato della simpatica e gustosa iniziativa che è stata pensata per il match serale contro la Pistoiese: “Visto che l’orario coincide per molti con quello della cena, sabato dalle 19.15, presso le biglietterie di curva, tribuna lato pari e tribuna lato dispari, davanti ai bar, saranno distribuiti piatti di cappellacci al costo di cinque euro, preparati dal servizio Catering dell’Archibugio”. Tutto ciò sarà possibile anche durante l’intervallo, con la speranza che la Pistoiese non rovini la digestione ai tifosi spallini.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0