Giornata storta per i ragazzi di Varricchio, il Rimini si impone 2-1 al Villani di Masi Torello

Dopo due vittorie consecutive, la Berretti di Max Varricchio cade in casa contro il Rimini, con il risultato di 2-1. SPAL che avrebbe anche meritato il pareggio per la volontà mostrata nel finale, con una pressione più generosa che organizzata, ma che ha pagato un primo tempo giocato sotto ritmo, con molti errori, in cui il Rimini si è portato sul doppio vantaggio nel giro di quattro minuti grazie a due ripartenze.

Max Varricchio ha schierato dal primo minuto quella che potremmo definire la formazione tipo: rispetto alla squadra vista a Lumezzane, Rigon riprende il suo posto in campo al posto di Greggio. Dall’altra parte il Rimini si schierava con un camaleontico 4312, con Latini alle spalle delle due punte Sinani e Guidi, brevilinei e abili negli spazi. L’inizio di partita sembrava far presagire a una formazione spallina in palla, tanto che nel primo minuto sono due le minacce alla porta di Passaniti, una da un rimpallo al limite che quasi beffava il portiere romagnolo, e la seconda sugli sviluppi del calcio d’angolo con il bel colpo di reni dello stesso estremo difensore sulla conclusione di Bevilacqua. Al 17′ si vede anche il Rimini con il rasoterra dal limite dell’area messo in angolo da Macario. La partita ha un buon ritmo, soprattutto per merito degli ospiti, e questo favorisce le occasioni. Al 22′ Passaniti deve salvare sulla conclusione in diagonale di Rigon, mentre cinque minuti dopo è Giuliani a sfiorare l’incrocio dei pali con un tiro da lontano. Sembra imminente che una delle due squadre sblocchi la partita e a farlo è il Rimini, con una bella ripartenza sulla quale Guidi mette in rete dopo la respinta ravvicinata di Macario sulla conclusione di Di Addario. La reazione della SPAL arriva tre minuti dopo, con Bevilacqua che prima ci prova di potenza e poi, sull’angolo, di precisione, con la palla che però termina alta. Non passa nemmeno un minuto e il Rimini raddoppia, con Sinani che punta Ambrosini e piazza il pallone con un tiro a giro sul secondo palo. I biancazzurri accusano decisamente il colpo, ma grazie a una punizione dal limite allo scadere del primo tempo accorciano le distanze con Curci.

La ripresa è sicuramente meno bella del primo tempo, con i romagnoli che abbassano i ritmi e si mettono tutti dietro, mentre la SPAL cerca una reazione fatta di tanto agonismo, ma non sempre di idee chiarissime. Al 56′ Latini ha tutto il tempo per sistemarsi la palla al limite dell’area e piazzarla, ma la sua conclusione è centrale tra le braccia di Macario. Mister Varricchio toglie Rigon e inserisce Maghini, passando al 433 con Bulevardi largo sulla destro. Al 61′ ci prova Ambrosini da lontano, Rosetti prova a deviare, ma la palla finisce tra le braccia di Passaniti. È invece il Rimini a sfiorare la terza rete con Guidi che però, davanti a Macario, non è abbastanza lucido sul da farsi, permettendo al portiere spallino e a Farina di rimediare. Berretti che prova il tutto per tutto negli ultimi dieci minuti, passando al 424, con Spano al fianco di Bulevardi e, dopo aver nuovamente rischiato il gol in contropiede sulla conclusione di Giuliani, al 92′ prima vede il colpo di testa di Maghini da ottima posizione finire a lato e, pochi secondi dopo, il tiro di Dalla Vedova sfiorare l’incrocio dei pali.

S.P.A.L.-RIMINI 1–2 (1-2)

S.P.A.L. (352): Macario; Ambrosini, Curci, Sorrentino; Rigon (dal 16′ s.t. Maghini), Dalla Vedova, Miotto (dal 36′ s.t. Spano), Bevilacqua, Farina; Bulevardi, Rosetti (dal 26′ s.t. Barbieri). A disp. Bolognesi, Calzolari, Boccafoglia, Pelacani, Romagnolo, Yevstyunin, Falco, Pelati. All.: M. Varricchio.

RIMINI (4312): Passaniti; Mingucci (dal 41′ s.t. Villa), Volteggi, Giua, Nicoli; Di Addario, Mea (dal 23′ s.t. Tedesco), Giuliani; Latini; Sinani (dal 25′ s.t. Tommassoni), Guidi. A disp. Mignani, Marotta, Amati. All.: P. Zani.

MARCATORI: 28′ p.t. Guidi (R), 32′ p.t. Sinani (R), 47′ p.t. Curci (S).
ESPULSI: Di Addario (R ) al 46′ s.t. per doppia ammonizione.
AMMONITI: Rosetti (S), Nicoli (R), Dalla Vedova (S), Latini (R), Bevilacqua (S), Guidi (R).
NOTE: pomeriggio umido, con cielo coperto, terreno in discrete condizioni. Spettatori 150 circa. Angoli: 9 a 2. Recupero: pt 2’ st 5’.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0