Brevi potrebbe tornare al Mazza da avversario: ufficiale il suo ingaggio al Rimini

Archiviato l’esonero di Alessandro Pane, il Rimini ha il suo nuovo allenatore e si tratta di una vecchia conoscenza di casa SPAL. Sarà infatti Oscar Brevi a guidare i romagnoli da qui in avanti. Il suo ingaggio è stato ufficializzato dalla società biancorossa nel primo pomeriggio di martedì con uno stringato comunicato stampa: “L’A.C. Rimini 1912 comunica di aver affidato la conduzione della prima squadra a Oscar Brevi. La presentazione del nuovo tecnico, che già da oggi pomeriggio guiderà l’allenamento dei biancorossi, si svolgerà domani 14 ottobre alle ore 12:45 nella sala hospitality dello stadio Romeo Neri”.

Brevi torna così su una panchina dopo l’improvvisa interruzione del suo rapporto con la Torres, durato meno di un mese durante l’ultima estate. Dovesse superare indenne il girone d’andata, avrebbe quindi l’opportunità di tornare al Paolo Mazza da avversario dopo il suo esonero datato dicembre 2014. SPAL-Rimini è infatti programmata per il prossimo 24 gennaio 2016.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0