Il coraggio non basta, la Cremonese è di un altro pianeta e rifila sei gol alla Berretti

Troppo forte la Cremonese prima in classifica per i ragazzi di Max Varricchio, che al “Villani” sono stati sconfitti con un netto 6-0. Partita che si è messa subito male, con un paio di errori grossolani della difesa biancazzurra che hanno permesso agli ospiti di portarsi sul 2-0 dopo appena tredici minuti. Sorrentino e compagni, però, hanno mostrato tutto il loro orgoglio nella seconda parte del primo tempo, quando hanno creato almeno cinque palle gol, prima che nella ripresa poi i grigiorossi finissero per dilagare.

SPAL che si presentata in campo con quella che è sostanzialmente la formazione tipo, con Bolognesi ormai preferito a Macario tra i pali e Greggio al posto dell’infortunato Farina sulla sinistra. Subito grande ritmo in avvio e al 2′ c’è già un contatto dubbio in area tra Spagnoli e Bulevardi, con l’arbitro che lascia proseguire. Al 7′ primo svarione della difesa spallina, con Bolognesi che manca il rilancio al volo e si fa superare da Ibe che serve un gol già fatto a Ferrara. I biancazzurri reagiscono subito, con la conclusione a porta vuota di Rigon che viene salvata da un difensore. Al 10′ doppia occasione per Rosetti, che prima impegna Aiolfi con un bel sinistro al volo e poi colpisce debolmente di testa da buona posizione. Le due squadre pressano molto, ma la differente qualità tecnica in campo si vede, con la Cremonese che sfrutta tutta l’ampiezza del campo e quasi sempre riesce a uscire palla al piede, mentre la SPAL cerca spesso l’azione diretta sulle punte. Al 13′ arriva il raddoppio degli ospiti, con il bel diagonale di Ibe, sfuggito facilmente a Curci, che non lascia scampo a Bolognesi. La SPAL reagisce rabbiosamente e al 18′ prima Barbieri e poi Aiolfi si salvano sulla conclusione di Curci. Cinque minuti dopo è invece Dalla Vedova a non trovare la porta all’altezza del dischetto del rigore. Ancora Curci e ancora Aiolfi in angolo al 32′. Al 40′ è invece la volta di Greggio che con un bel sinistro al volo fa fare bella figura al portiere grigiorosso.

Nella ripresa il ritmo cala molto e gli spazi a favore della Cremonese si moltiplicano, soprattutto in virtù del 3-0 che arriva dopo appena sei minuti su una bella ripartenza, con Ibe che finalizza il bell’assist di Moussaddek. La SPAL si vede dalla parti di Aiolfi al 55′, con la girata di Bulevardi che però non trova lo specchio della porta. Nell’ultima mezzora mister Varricchio prova a scuotere un po’ i suoi, passando al 4-4-2, con Bevilacqua, ma soprattutto Maghini, esterni a centrocampo. I biancazzurri però hanno accusato il colpo del terzo gol e offensivamente mettono in mostra solo sterili azioni personali che, una volta persa palla, aprono il campo alle discese delle Cremonese. Gli ultimi quindici minuti servono perciò solamente ad arrotondare il punteggio per i lombardi. Al 77′ arriva il 4-0 con il bel tiro a scendere di Haouhache che beffa Bolognesi. All’84’ è invece Cesari con un destro a giro da posizione defilata a segnare il quinto gol. Prima del triplice fischio finale ancora Haouhache, con la difesa spallina ormai ferma, firma la rete del 6-0.

Al termine della partita è un Max Varricchio che rende onore ai protagonisti in campo, sia ai suoi che alla Cremonese: “Oggi non ho nulla da recriminare nei confronti dei ragazzi, che hanno forse giocato il più bel primo tempo dell’anno, dominando per lunghi tratti. Poi la qualità tecnica avversaria è troppo superiore, visto che nel primo tempo nonostante sette occasioni contro una, loro si sono ritrovati sul 2-0 per due errori di Curci e Bolognesi. Nella ripresa invece ogni volta che tiravano in porta facevano gol, dopo il 3-0 che ci ha tagliato le gambe. Il calcio è così, ma è giusto, perché deve vincere chi è più forte”.

S.P.A.L.-CREMONESE 0–6 (0-2)

S.P.A.L. (352): Bolognesi; Ambrosini, Curci, Sorrentino; Rigon (dal 16′ s.t. Boccafoglia), Dalla Vedova, Miotto, Bevilacqua (dal 39′ s.t. Barbieri), Greggio (dal 16′ s.t. Maghini); Bulevardi, Rosetti. A disp. Macario, Calzolari, Pelacani, Yevstyunin, Romagnolo, Falco, Spano, Pelati. All.: M. Varricchio.

CREMONESE (343): Aiolfi; Brero (dal 26′ s.t. Bajic), Brignani, Gremizzi; Moussaddek, Cesari, Barbieri, Spagnoli; Mahjoubi (dall’8′ s.t. Tura), Ibe, Ferrara (da 19′ s.t. Haouhache). A disp.: Cavalieri, Giuliano, Nouaman K.. All. Gatti.

ARBITRO: Sig. Zini di Bologna (Assistenti Sig.ri Pagnoni e Sassi di Ferrara)
MARCATORI: 7′ p.t. Ferrara, 13′ p.t. Ibe, 6′ s.t. Ibe, 32′ s.t. Haouhache, 39′ s.t. Cesari, 44′ s.t. Haouhache.
AMMONITI: Brignani (C), Curci (S), Sorrentino (S), Ambrosini (S).
NOTE: pomeriggio soleggiato, terreno in buone condizioni. Spettatori 150 circa. Angoli: 8 a 1. Recupero: pt 1’ st 3’.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0