La beffa arriva a tempo quasi scaduto per i Giovanissimi, ma il pari soddisfa Di Loreto

Sfuma all’ultimo secondo la vittoria per i ragazzi di mister Di Loreto, raggiunti con un rigore al quarto minuto di recupero a Perugia. Una partita che si è subito messa bene con il vantaggio dopo pochi minuti e che poi i biancazzurri hanno sempre tenuto in pugno, sfiorando in più occasioni il gol del 2-0. Ma nel calcio gli errori di mira poi si pagano e al 39′ della ripresa è arrivata la doccia gelata. Nonostante l’amarezza per il modo in cui è arrivato il risultato, è un mister Di Loreto che vede quanto di buono fatto oggi nelle dichiarazioni post partita: “Nel calcio, se non chiudi le partite, rischi sempre fino all’ultimo contro squadre attrezzate come il Perugia. Dovevamo esser più bravi a chiudere la partita, viste le diverse occasioni avute. I ragazzi però hanno interpretato bene la partita e per quanto mi riguarda è un punto guadagnato, perché anche errori come quello nel finale fanno crescere, maturare, e a me interessa soprattutto quello.”

La SPAL si è presentata al “Curi” con quella da alcune domeniche a questa parte è la formazione tipo, dopo la sosta forzata della settimana scorsa. Non passano nemmeno quattro minuti e i biancazzurri passano già in vantaggio, con Mattia Mazzoni che sugli sviluppi di un calcio d’angolo anticipa tutti di testa. La formazione estense non pensa solo a difendere e sempre con Mazzoni sfiora il secondo gol già nel primo tempo. La ripresa comincia sulla falsariga di quanto visto nei primi quarantacinque minuti. Al 15′ il neo entrato Zanirato potrebbe bagnare l’esordio stagionale con un gol, ma la traversa gli nega la gioia. Ci prova ancora Mattia Mazzoni, ma la porta sembra stregata, come confermato al 30′ dal salvataggio di un difensore umbro sulla linea sulla conclusione di Alessio. La partita sembra scivolare verso l’1-0 finale, nonostante la mancata espulsione del portiere Guerri al 35′ della ripresa per un netto fallo al limite dell’area su chiara occasione da gol per Alessio. I tanti gol mancati però portano alla beffa finale, proprio all’ultimo secondo, con Ranocchia che dal dischetto è lucido e trasforma un rigore concesso per fallo su Benedetti.

PERUGIA-S.P.A.L. 1–1 (1-0)

PERUGIA: Guerri, Di Munì (dal 17′ st Cimmino), Lentini, Ranocchia, Fratini, Tavanti, De Angelis, Fuscagni F. (dal 30′ st Frustini), Corsi (dal 1′ st Mancini), Metelli (dal 30′ st Pippi), Benedetti. A disp.: Cerbini, Materazzi, Biagini, Corbo, Mezzasoma. All. Fuscagni I.

S.P.A.L.: Campi, Artioli, Rizza, Mazzoni E., Allegretto, Valesani, Simoni (dal 12′ st Zanirato), Mazzoni M., Milan, Braga (dal 26′ st Merighi), Alessio. A disp. Bertoli, Gherlinzoni, Rubini, Visentini, Boschini, Montanari, Sartori. All.: L. Di Loreto.

ARBITRO: Allegrucci di Perugia.
MARCATORI: 4′ pt Mazzoni M. (S), 39′ st Ranocchia su rig. (P).
AMMONITI: Artioli (S), Campi (S), Ranocchia (P), Lentini (P), Rizza (S), Di Munì (P), Valesani (S), Guerri (P).

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0