Il Pordenone ha la memoria lunga e rende il favore: biancazzurri castigati in pieno recupero

Una vittoria in trasferta poteva costituire la medicina ideale per la Berretti reduce dalla dura sconfitta di una settimana fa contro la Cremonese, e per poco i ragazzi di Varricchio non sono riusciti ad agguantarla sul campo di un Pordenone bravo a crederci fino alla fine. I friulani evidentemente amano consumare freddo il piatto della vendetta, visto che un anno fa erano stati castigati quasi a tempo scaduto da un rigore di Scarpi. Stavolta le parti si sono invertite: i biancazzurri hanno giocato sapientemente di rimessa, passando in vantaggio grazie a una combinazione vincente tra Bulevardi e Dalla Vedova in avvio di ripresa. Le occasioni per chiuderla non sono mancate, soprattutto con Bulevardi e Rossetti, ma è mancata la precisione. Così al terzo di recupero un calcio piazzato messo in area è stato sufficiente per consentire al Pordenone di far suo il pareggio, grazie a una zampata di Uliari. I biancazzurri tornano a casa con un solo punto, ma dopo il ko con la Cremonese è un buon segnale con cui ripartire con fiducia.

PORDENONE-SPAL 1-1

PORDENONE: Menegazzo, Bucca (87’ Trevisani), Uliari, Bovolon, Parpinel, Russian, Dussi, Sutto (55’ Cramaro), Salamon (68′ Ritk), De Anna, Madonna. All.: Daniel
SPAL: Bolognesi, Rigon, Boccafoglia, Miotto, Ambrosini, Sorrentino, Greggio, Dalla Vedova (77’ Falco), Rosetti (89’ Maghini), Bevilacqua, Bulevardi (73’ Spano). All.: Varricchio
RETI: 48’ Dalla Vedova (S), 93’ Uliari (P)
AMMONITI: Greggio (S), Bulevardi (S), Rosetti (S), Sutto (P), De Anna (P).

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0