Fissato l’orario della partita di Coppa a Reggio Emilia: spiragli per la presenza dei tifosi

La Lega Pro ha ufficializzato giorni e orari delle partite del secondo turno di Coppa Italia: la SPAL, come già noto, sarà di scena al Mapei Stadium di Reggio Emilia mercoledì 18 novembre per sfidare la Reggiana. Il calcio d’inizio è fissato per le ore 20.30. Il turno è ad eliminazione diretta, per cui in caso di parità verranno giocati i tempi supplementari, come accaduto a Mantova.

Allo stato attuale l’unica incognita riguarda la possibilità per i tifosi spallini di essere presenti. La determinazione numero 40/2015 dell’Osservatorio sulle Manifestazioni Sportive lascia qualche speranza in tal senso. Se da un lato Reggiana-SPAL è inserita tra le partite “connotate da elevati profili di rischio”, dall’altro viene menzionata la possibilità di “vendita dei tagliandi, per i sostenitori ospiti, ai soli sottoscrittori del programma di fidelizzazione delle società […] A.C. Reggiana e Spal Calcio”. Tradotto: potranno accedere solo i possessori di tessera del tifoso. Tuttavia non è da escludere che le autorità possano tornare sulla decisione a seguito di ulteriori approfondimenti. Se ne saprà di più nei prossimi giorni.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0