Mazzoni corona la rimonta dei Giovanissimi, biancazzurri sempre più in alto in classifica

Vittoria in rimonta 2-1 per i Giovanissimi Nazionali al “Villani” di Masi Torello, contro una Maceratese che si è mostrata squadra molto migliore di quanto la classifica potrebbe far pensare. Un successo certamente non agevole quello dei biancazzurri, dopo il gol subito a freddo, ma che conferma le potenzialità del gruppo messo a disposizione di Lorenzo Di Loreto quest’anno.

Un mister Di Loreto che, dopo aver dato spazio a chi aveva giocato meno nella partita della settimana scorsa, è tornato all’undici base, con il trio Biston-Milan-Alessio in avanti. I piani tattici spallini rischiano però di andare in fumo già dopo due minuti, quando Rapari si inserisce tra Valesani e Allegretto e, a tu per tu con Campi, segna il gol dell’1-0. La SPAL va vicina al pareggio tre minuti dopo con la punizione di Mattia Mazzoni che gira sopra la traversa, ma colpisce l’incrocio dei pali. I biancazzurri sembrano essere meno brillanti del solito e nei primi venti minuti di gioco rischiano spesso sulle ripartenze dei marchigiani. Un’impressione però che viene meno nella seconda parte del primo tempo, quando i ferraresi chiudono nella loro metà campo gli avversari. Al 22′ Biston trova Milan solo in area e Lorenzetti deve superarsi per mantenere la porta inviolata. Al 27′ doppio tentativo, prima con tiro-cross di Biston respinto da Lorenzetti e poi con la conclusione di Milan salvata da un difensore davanti alla porta sguarnita. Nel finale ci prova Alessio con un tiro dalla distanza sul quale il portiere avversario deve allungarsi in angolo.

La ripresa inizia con la SPAL sempre in pressione e già dopo due minuti Milan impegna Lorenzetti sul suo palo. I frutti degli sforzi biancazzurri arrivano al 9′, con Marcantoni che atterra ingenuamente Artioli e Braga dal dischetto non sbaglia. La Maceratese non riesce più a ripartire e i ragazzi di mister Di Loreto iniziano a credere nei tre punti. Al 14′ Artioli rischia di sorprendere Lorenzetti con un tiro-cross. Un minuto dopo si vedono gli ospiti nell’area spallina, con Campi che para sulla conclusione di destro di Mercuri. La SPAL trova il gol della vittoria al 26′, quando Mattia Mazzoni, fino a quel momento un po’ in ombra, riceve palla in area spalle alla porta all’altezza del dischetto, si gira da centravanti navigato e di destro mette il pallone dove Lorenzetti non può arrivare. Un successo che poteva sfumare già nel minuto successivo, quando Gianfelice ha calciato a botta sicura sull’assist di Emiliozzi, ma ha trovato un grande Campi a dirgli di no.

S.P.A.L.-MACERATESE 2–1 (0-1)

S.P.A.L. (433): Campi; Artioli, Valesani, Allegretto, Rizza; Braga, Mazzoni E., Mazzoni M.; Biston (dal 9′ s.t. Simoni), Milan, Alessio (dal 35′ s.t. Zanirato). A disp. Bertoli, Gherlinzoni, Montanari, Rubini, Boschini, Visentini, Merighi. All.: L. Di Loreto.

MACERATESE (442): Lorenzetti (dal 33′ s.t. Simoncini); Pierdomenico, Coltorti (dal 33′ s.t. Aliberti), Marcantoni, Filacaro; Mercuri (dal 33′ s.t. Renzi), Shiba, Scoponi (dal 16′ s.t. Zancocchia), Giulianelli (dal 24′ s.t. Pecci); Rapari (dal 24′ s.t. Gianfelice), Emiliozzi (dal 33′ s.t. Izzo). All. Antognozzi.

MARCATORI: 2′ Rapari (M), 9′ s.t. Braga (S) su rig., 26′ s.t. Mazzoni M. (S).
AMMONITI: Pierdomenico (M), Marcantoni (M), Filacaro (M), Simoni (S).
NOTE: mattinata primaverile, terreno in buone condizioni. Spettatori 50 circa. Angoli: 9-0. Recupero: pt 0’ st 3’.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0