Gioventù spallina in prestito: brilla Concas contro il Venezia, bene anche Nava

Nell’ultimo weekend è sfumata la prospettiva di vedere uno di fronte all’altro Laquaglia e Atzori nel match tra Mezzolara e Ravenna. Concas è stato invece tra i protagonisti nel Tamai che ha imposto il pari alla capolista Venezia. L’Adriese di Nava ha superato il Bardolino dell’ex capitano della SPAL Marco Zamboni. Ecco tutte le prove degli spallini in prestito nel dettaglio:

SERIE D

MARCO LAQUAGLIA (MEZZOLARA)- Mister Bazzani gli preferisce Orlando al fianco di Evangelisti nella sfida del “Benelli” contro il Ravenna. Partita ricca di emozioni e capovolgimenti di fronte, con episodi discussi. L’ex capitano della Berretti spallina entra al 9’ della ripresa e non fa in tempo a entrare in partita che De Vecchis trova un varco nella difesa per il 2 a 2. Non è lui a franare addosso all’ex Battiloro a tre minuti dal termine. Fallo decisivo che porta al penalty trasformato da Innocenti per il definitivo 3-3.

ALESSIO ATZORI (RAVENNA)- Squalificato, salta il pirotecnico derby in famiglia con Laquaglia e il suo Mezzolara (3-3).

DAVIDE SCARPI (LEGNAGO SALUS)- Il Legnago impone il pari al Forlì (0-0). Il laterale, dopo il brutto infortunio, ritrova la panchina e torna a disposizione di mister Orecchia.

GIANMARCO PIERFEDERICI (SAN MARINO)- Tra San Marino e Altovicentino si cerca l’anti-Parma. Sono i veneti a passare all’ombra del Titano (0-2). Il tecnico Medri inserisce l’esterno offensivo dal primo minuto. Partita che si mette subito male per i sammarinesi. Dopo l’intervallo, Pierfederici resta negli spogliatoi al suo posto Camarà.

ALBERTO MILAN E CORRADO CONCAS (TAMAI)- I mobilieri rendono la vita dura alla capolista Venezia (2-2). La mezzala Concas è fra i protagonisti con una prova da 7 in pagella impreziosita dal sesto assist stagionale. Il centrocampista al limite dell’area favorisce la conclusione di Paladin che sblocca il match. Esce al 36’ della ripresa stremato dai crampi. Ancora panchina per Milan.

GIOVANNI RANIERI (FOLIGNO)- Il Foligno cede in casa al Ghivizzano (1-2). Panchina per il portiere umbro.

ECCELLENZA

FEDERICO MERIGHI (SANT’AGOSTINO)- La capolista Alfonsine non fa sconti e si impone in casa dei ramarri (0-2). Il “Mero” fa quello che può in mezzo al campo. Così La Nuova Ferrara: “Voto 6. Costretto a ripiegare, quando i suoi restano in dieci”.

GIOVANNI DE MARTINO (ARGENTANA)- L’Argentana cade in casa della Sampierana (2-0). Il giovane centrocampista trova un posto nell’undici titolare, ma dopo un’ora di gioco cede il posto a Ugolini. Non brilla, così i colleghi de La Nuova Ferrara: “Voto 5. Un bel recupero in area su Carrozzo, troppo poco; ci vorrebbe più pressing e capacità di manovra”.

ANDREA BALDON (COPPARESE)- L a Copparese centra finalmente la vittoria in casa del Granamica (0-1). Successo di misura e in campo c’è il centravanti. Al 13’ sfiora anche il gol quando interviene su un tiro-cross di Crepaldi e la palla sfila non lontana dal palo a portiere battuto. Positiva la prova dell’attaccante per La Nuova Ferrara: “Voto 6.5. Manca una grossa occasione, ma non si tira mai indietro”.

ANDREA LODI, FEDERICO NAVA E NICOLA BERTO (ADRIESE)- L’Adriese batte in casa il Bardolino dell’ex capitano spallino Marco Zamboni (2-0). Assente Lodi, protagonista la scorsa settimana. Buona prova nei novanta minuti per l’altro terzino: Federico Nava. Superiorità dell’Adriese e nel finale c’è spazio anche per l’esterno Berto che disputa l’ultimo quarto d’ora.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0