I Giovanissimi non si arrendono, Rizza raggiunge il Carpi nel finale

Nonostante i sei punti in più in classifica, quella di Carpi si è confermata una trasferta non certo semplice per i ragazzi di Lorenzo Di Loreto, bravi a tornare a casa con un buon 1-1. Dopo il gol subito a freddo, i biancazzurri hanno avuto il merito di non perdersi d’animo, soffrendo quando serviva nel primo tempo, per poi uscire alla distanza nella ripresa e raggiungere il gol del pareggio nel finale. Una reazione che ovviamente ha soddisfatto il mister a fine partita: “Oggi sono contento per quello che abbiamo fatto vedere soprattutto nel secondo tempo, perché dopo un primo tempo in cui non siamo stati all’altezza come in altre occasioni, siamo rientrati in campo con lo spirito giusto, creando occasioni ed abbiamo pareggiato meritatamente a pochi minuti dalla fine. Non è mai facile giocare contro le giovanili di squadre di serie A visto il loro livello tecnico.”

SPAL che si è presentata in terra modenese dopo aver raggiunto il primo posto in classifica solo sette giorni prima. Inizio difficile per i biancazzurri, che vanno subito sotto al 5′, con Serafini bravo a concludere un’azione di contropiede, nata però da una brutta palla persa dei ferraresi. La SPAL soffre, ma resiste con grande carattere, anche se la giornata non sembra essere delle migliori, al cospetto di un avversario che mostra di essere una squadra molto ben attrezzata, sia dal punto di visto fisico che tecnicamente. La partita inoltre risente un po’ in termini di spettacolo per colpa del terreno di gioco in condizioni non ideali per giocare a calcio. L’intervallo serve a mister Di Loreto per sistemare le cose che non avevano funzionato nei primi trentacinque minuti di gioco e, come successo altre volte in stagione, la squadra torna in campo con un piglio diverso. La SPAL prende il comando del gioco, crea più di un’occasione, mentre il Carpi cerca di portare a casa il risultato, senza riuscire a rendersi pericoloso. Gli sforzi spallini vengono premiati al 64′, quando Rizza con un tiro da fuori area batte Bigliardi per il definitivo 1-1. Tensione al triplice fischio finale, con Simone che viene espulso per proteste al rientro negli spogliatoi.

La SPAL tornerà in campo al “Villani” domenica 29 novembre contro il Modena.

CARPI-S.P.A.L. 1-1 (1-0)

CARPI: Bigliardi, Michelini, Nocerino, Lombardo, Saezza, Cinelli, Meluzzi (dal 1′ s.t. Singh), Macrì, Serafini, Ciciriello, Simone. A disp. Muratori, Ronzoni, Neviani, Gavioli, Pasqualini, Liguori, Rebizzani, Gibertoni. All. La Manna.

S.P.A.L.: Campi, Artioli, Rizza, Mazzoni E., Valesani (dal 25′ st. Vitali), Allegretto, Biston (dal 20′ s.t. Simoni), Mazzoni M., Milan, Braga (dal 25′ s.t. Merighi), Alessio. A disp. Bertoli, Gherlinzoni, Boschini, Rubini, Visentini, Zanirato. All.: L. Di Loreto.

ARBITRO: Sig. Rompianesi di Modena.
MARCATORI: 5′ p.t. Serafini (C), 29′ s.t. Rizza (S).
ESPULSI: Milanesi (dirigente Spal) al 20′ p.t. per proteste e Simone (C) a fine partita per doppia ammonizione.
AMMONITI: Valesani (S), Lombardo (C), Macrì (C).

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0