Fine della corsa per Sassarini all’Albinoleffe. Ancora gol per Cacia, De Cenco e Germinale

Giornata ricchissima di pareggi per gli ex spallini impegnati tra Serie B e Lega Pro. Con la Serie A ferma per dar spazio agli impegni della Nazionale, partiamo subito con la serie cadetta. L’Ascoli ritrova la vittoria battendo il Perugia 1-0. Il gol decisivo è di Cacia, voto 7, che segna al 32’ del secondo tempo. Berrettoni invece rimane in panchina. Successo anche dell’Avellino in casa per 3-1 contro il Latina. D’Angelo entra nel secondo tempo. Per lui voto 6. Tra Cesena e Bari l’incontro finisce 0-2. Nei padroni di casa, Succi voto 5. I pugliesi invece schierano Contini titolare. Buona prestazione e voto 6,5 per lui. Il Crotone pareggia in casa della Virtus Lanciano per 1-1: 6 per Paro nei rossoblù. Esulta il Modena che vince 1-0 contro la Pro Vercelli: Aldrovandi è titolare, ma prende solamente un 5,5. Panchina per Manfredini. Assente Castiglia tra i piemontesi. Sconfitta casalinga della Ternana con l’Entella: 1-2 e per il tecnico Breda 5 in pagella.

Nel Girone A di Lega Pro la sconfitta dell’Albinoleffe contro la Giana Erminio è fatale a mister David Sassarini: lunedì infatti il tecnico è stato sollevato dall’incarico. E’ 1-1 Tra Pordenone e Alessandria: i padroni di casa schierano De Cenco che va ancora in goal (voto 7). Non altrettanto buona la prestazione di Filippini che, prima di essere sostituito, rimedia un 5,5. Solo panchina per Cosner. Negli avversari, Marconi gioca l’ultima mezz’ora e prende 6. 1-1 anche tra Pavia e Bassano. Ghiringhelli prende 6,5. Nel Bassano, invece, Germinale va in rete, ma per lui solamente 6. Ancora un 1-1 tra Cremonese e Padova. Nei padroni di casa, Ravaglia – parata dopo parata – guadagna un 7,5. Nei biancoscudati Cunico viene valutato con un 6,5. Tra Feralpi Salò e Lumezzane termina 2-1. Nei verdeblù, Bracaletti prende 6,5. Per D’Astoli, tecnico degli ospiti, invece c’è un 6. Tra Cittadella e Mantova è solo 0-0. I mantovani Albertoni e Sereni rimangono in panchina. Non si schioda dallo 0-0 nemmeno Pro Patria-Reggiana. Anche stavolta niente goal per Arma, che porta a casa solamente un 5,5.

Il Girone B vede due allenatori ex spallini l’uno contro l’altro in Carrarese-Rimini ed a prevalere è nettamente Gianmarco Remondina: 7 per lui che, nei minuti finali, manda anche in campo Gerbaudo (voto 6); solo 5,5 per Brevi che, nel suo Rimini, tiene ancora una volta in panchina l’altro ex spallino Albertini. Pareggio tra Ancona e Tuttocuoio. Nei padroni di casa è proprio l’ex spallino Cazzola il migliore in campo. Per lui voto 7. La Lucchese torna a vincere e lo fa in casa dell’Arezzo. Negli aretini, a Capece viene dato un 6. Negli ospiti, Vita prende 5,5, mentre Melli rimane in panchina. Venti minuti di gioco per Rosseti, ma il centrocampista combina poco e rimane senza voto. La Maceratese si ferma in casa del Prato e dà nuovamente respiro alla SPAL: 0-0 e Fioretti nuovamente a bocca asciutta (voto 5,5). La sfilza di pareggi continua anche con Pontedera-Pistoiese. Negli ospiti, Rovini rimane in panchina. Il Santarcangelo perde 0-1 contro gli ospiti della Lupa Roma. 6 e 6,5 rispettivamente per Quintavalla e G. Rossi. Nessuno spazio per Arrigoni che rimane in panchina. Lebran e Cabeccia incontro di nuovo la SPAL, uscendo nettamente sconfitti: per i due giocatori rispettivamente 5.5 e 6 da parte de La Gazzetta dello Sport.

Nel Girone C, è 1-1 tra Benevento e Juve Stabia. Per i giallorosso Melara prende 7,5 e vince il titolo di migliore in campo. Pareggio per 0-0 anche tra Fidelis Andria e Melfi. Nei padroni di casa, Cortellini prende 5,5. Negli avversari Veratti solo 5. Il Foggia ospita il Monopoli e perde 0-2. Agnelli gioca titolare e per lui c’è solamente un 5,5. Paganese-Ischia termina 2-2. Mentre Fortunato rimane in panchina, negli ospiti Izzillo è titolare e prende 6. Il Lecce vince per 1-0 contro il Cosenza. Legittimo è titolare e prende un 6,5. Beduschi, invece, rimane in panchina per tutti e novanta i minuti. Il Matera vola in trasferta e vince 0-1 contro un Martina, già in difficoltà. Zaffagnini è in campo sin dal fischio d’inizio e per lui voto 6.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0