Settimana nera per i giovani spallini in prestito: si salva Atzori, bentornato Scarpi

Settimana difficile per i giovani spallini in prestito: nel complesso il migliore è Atzori con il Ravenna, si rivede Scarpi con il Legnago dopo l’infortunio. Sfiora il gol Pierfederici nel derby con Laquaglia.

SERIE D

MARCO LAQUAGLIA (MEZZOLARA)- Settimana dai due volti per l’ex capitano della Berretti. E’ buona la prova dei bolognesi nel pareggio per 0-0 contro una squadra d’alta classifica come il San Marino. Ingaggia una battaglia contro l’esperto Baldazzi e alla fine ne esce vincitore. La squadra di Bazzani dopo le tre reti subite col Ravenna ritrova quella compattezza difensiva che l’aveva contraddistinta in questo campionato. Compattezza che la squadra smarrisce contro la Sammaurese (5-0). Tutta la squadra sbanda, compreso il giovane difensore, in una partita nata storta e finita peggio. Errori individuali da parte di tutti e approccio mentale sbagliato.

ALESSIO ATZORI (RAVENNA)- Rientra dalla squalifica nel 3-3 in trasferta contro la Fortis Juventus. Poco sotto la sufficienza la prova del terzino che offre una gara dal rendimento altalenante. Meglio nel 3-0 casalingo contro la Clodiense. Nella giornata dell’highlander Innocenti (terza doppietta consecutiva a 41 anni), il numero due del Ravenna copre bene la fascia di competenza. Si spinge a fasi alterne anche in avanti con una conclusione in Curva Mero sugli sviluppi di un corner. Mister Mosconi lo invita a spingere di più nella seconda parte del primo tempo. Nel finale di primo tempo, qualche grattacapo perché la Clodiense prova a far qualcosa di più proprio dalle sue parti, ma non ci sono veri e propri pericoli. Nella ripresa ordinaria amministrazione e un paio d’affondi. Mister Mosconi a fine gara annota qualche calo di concentrazione, ma tutto sommato prova senza sbavature dell’ex mediano della Berretti che si appresta ad affrontare Altovicentino, Forlì e Parma. Tour de force da brividi.

 

DAVIDE SCARPI (LEGNAGO SALUS)- L’esterno offensivo rimane in panca per il turno infrasettimanale contro il Parma (sconfitta per 3-1). Trova però una maglia da titolare nel match contro il Romagna Centro. Poche soddisfazioni però per l’ala e per il Legnago. I romagnoli si impongono a sorpresa (2-3). Al rientro dopo un lungo infortunio alla spalla, Scarpi si rende pericoloso con un paio di iniziative e alcuni cross che mettono in difficoltà la retroguardia avversaria, ma non trovano compagni pronti alla deviazione vincente. Lascia il campo al 16’ della ripresa per Zanimacchia sul risultato di 2-2.

GIANMARCO PIERFEDERICI (SAN MARINO)- Settimana da subentrante per l’esterno offensivo dei Titani. Nel pari col Mezzolara (0-0) rischia di diventare l’uomo partita. Entrato a fine intervallo al posto di Prati, ha la palla gol in pieno recupero, ma il suo mancino a giro dai venti metri si stampa sulla base del palo alla destra di Busato. Nel big match contro il Parma resta in panchina fino al 28’ della ripresa quando rileva Gambini. Entra a partita già compromessa sul 1-3 e non incide.

ALBERTO MILAN E CORRADO CONCAS (TAMAI)- Rinviata per nebbia la sfida da ex nel turno infrasettimanale con la Liventina. Poi, la sconfitta a sorpresa dei mobilieri contro l’Abano (0-3). Le furie rosse dominano a livello di possesso palla, ma non sfondano e subiscono il cinismo degli avversari. Ancora fuori Milan, mentre il centrocampista Concas resta in campo fino al 12’ della ripresa lasciando il posto a De Poli sul risultato di 0-2.

GIOVANNI RANIERI (FOLIGNO)- Tornano al successo gli umbri con l’1-2 in casa dello Scandicci, ma per l’ex numero uno della Berretti è di nuovo panchina.

ECCELLENZA

FEDERICO MERIGHI (SANT’AGOSTINO)- Il Sant’Agostino perde in casa per 1-3 contro l’Axys Valsa dell’ex spallino Marongiu. Merighi viene schierato come laterale e proprio sugli esterni i ramarri vanno in difficoltà. Non è positiva la prova del “Mero” per i colleghi de La Nuova Ferrara: “5,5. Troppo spesso gli avversari arrivano sul fondo e riescono a mettere in mezzo”.

GIOVANNI DE MARTINO (ARGENTANA)- L’Argentana vince in rimonta con il San Lazzaro (2-1), ma non c’è il centrocampista spallino.

ANDREA BALDON (COPPARESE)- Finisce a reti inviolate il derby con la Portuense. Il centravanti subentra al 78’ al posto di Crepaldi. Guadagna qualche fallo da buona posizione, ma la sua prova non è giudicabile.

ANDREA LODI, FEDERICO NAVA E NICOLA BERTO (ADRIESE)- L’Adriese pareggia in casa dell’Ambrosiana (1 a 1) e viene raggiunta al comando dal Caldiero. Nel 4-3-3 granata trovano spazio Nava da terzino destro e Berto come ala offensiva al fianco di Guccione e l’ex Zanellato. Il terzino rimedia un 6, poi stesso voto per Berto che mette una palla davvero invitante per Stefano Bellemo (fratello dello spallino Alessandro), ma il centrocampista non trova il gol. Panchina per Lodi.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0