Il girone d’andata degli Allievi si chiude con un KO, non basta il gol su punizione di Sarto

Conclusione del girone di andata non proprio delle migliori per gli Allievi della SPAL: dopo aver beneficiato del turno di riposo di campionato, la squadra di Rossi ha dovuto deporre le armi di fronte ad una delle migliori compagini a livello tecnico del torneo, il Cesena di mister Ceccarelli. Non sono bastati agli spallini i due tentativi di Ubaldi in avvio per mettere la gara nel verso giusto. A passare in vantaggio, infatti, dopo un quarto d’ora sono stati gli ospiti con Buso, abile a concludere in rete la prima e unica azione offensiva dei bianconeri nel primo tempo. Nosostante il tasso tecnico dei romagnoli fosse palesemente superiore, gli spallini non hanno fatto sconti reverenziali e al 32′ hanno agguantato il meritato pareggio grazie ad una punizione di Sarto.
La ripresa si apre come peggio non avrebbe potuto andare: palla al centro, quaranta secondi di gioco e infilata vincente ancora di Buso che in tap in batte Seri. Se fino a questo momento la partita era stata equilibrata, non si può dir lo stesso per i restati minuti, con il Cesena a cercare ripetutamente la rete del ko: maracatura puntualmente arrivata a quattro minuti dal termine ad opera del neo entrato Babbi. Gloria nel recupero anche per Crescentini che da fuori area cala il poker decretando la fine di una partita già tatticamente congelata.

Al giro di boa rappresentato dalla fine del girone di andata, abbiamo tracciato una sorta di bilancio di questi mesi con l’allenatore spallino Matteo Rossi: “Non posso che professarmi soddisfatto per il cammino della mia squadra fino a qui, anche se chi mi conosce sa che non sono mai contento. Con lo staff abbiamo creato un bel gruppo, ottenendo anche dei buoni risultati e perso poche volte. Scoppole come quelle di oggi comunque, in passato ci sono servite: penso ad esempio a Verona e Santarcangelo. Sono certo che anche questa ci insegnerà qualcosa”. Ovvimanete non poteva mancare un commento sulla partita odierna: “La gara con il Cesena? (ride) C’è poco da dire quando gli altri sono più forti. Loro sono una compagine che nel tempo si è strutturata ottimamente, la SPAL ha iniziato da poco questo percorso e speriamo riesca ad ottenere gli stessi frutti”.

SPAL-CESENA 1-4 (1-1)
SPAL: Seri, Anostini, Sarto, Foschini (dal 50′ Nyezhentsev), Scarparo (dal 73′ Alfano), Zangirolami, Di Domenico (dal 67′ Bernardi), Baldazzi, Ubaldi, Molin, Conti (dal 50′ Capelli). A disp.: Balboni, Ambrosini, Palumbo, De Angelis. All.: Rossi.
CESENA: Caresecchi Musiani, Cucchi (dal 63′ Bonetti), Sami, Bartoletti, Grieco, Merciari, Polini, Petrelli (dal 63′ Babbi), Buso, D’Angeli (dal 41′ Cresentini). A disp.: Cambiuzzi, Ricciardi, Zammarchi, Toscano, Peroni, Iannucci. All.: Ceccarelli.

ARBITRO: Ortesi di Ferrara (Assistenti: Pizzi e Barbieri).
MARCATORI: 16′, 41′ Buso (C), 32′ Sarto (S), 76′ Babbi (C), 84′ Crescentini (C).
AMMONITI: Molin (S), Anostini (S), Baldazzi (S), Bartoletti (C).

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0