Turno avaro di soddisfazioni, polveri bagnate soprattutto per gli attaccanti

Per Serie A e Lega Pro è arrivata l’ultima giornata prima della pausa natalizia, ma questo non ha reso tutti più buoni. Anzi, la tensione è comunque altissima su tutti i fronti. Partite importantissime in ogni categoria, tra chi insegue la vetta, chi la difende e chi invece lotta per non retrocedere. Purtroppo qualcuno andrà in vacanza con qualche sorriso in meno: moltissime panchine, molte mancate convocazioni, ma – soprattutto – parecchie prestazioni poco convincenti.

Pronti via, in Serie A la Juve di Allegri supera il Carpi per 2-3. 6,5 per il tecnico livornese, protagonista anche di un siparietto particolarmente spassoso nei minuti finali. L’Atalanta chiude la sua serie positiva arrendendosi al Napoli. Risultato finale 1-3 per i partenopei. Voto 6 per il tecnico Edy Reja. Il Chievo perde in casa della Fiorentina per 2-0. Solo panchina per Pellissier. Il Verona di Delneri (6) dà timidi segnali di ripresa, ospita il Sassuolo e fa 1-1. Tra i pali c’è Gollini e per lui il voto è un 6,5.

Nell’anticipo di Serie B tra Modena e Salernitana (2-0), nei padroni di casa risulta convocato solamente Manfredini che, però, non viene chiamato in causa. Nella giornata di sabato l’Ascoli cede in casa per 1-3 contro il Novara. Poco spazio però per gli ex spallini: pochi minuti sia per Cacia che per Nava; per Berrettoni solo panchina.
Cesena-Ternana termina 4-0. Nei bianconeri Succi non ha occasione di entrare in campo. Per il tecnico degli ospiti – Breda – è 5,5. L’Avellino s’impone per 1-0 in casa del Como: D’Angelo è titolare e prende 6,5. Castiglia mantiene il posto da titolare (voto 6) nella Pro Vercelli che impatta 1-1 a Trapani. Il Bari perde 2-1 contro il Cagliari. In campo figura Contini. Non è proprio una bellissima partita quella difensore classe 1980, come non lo è per tutto il resto del reparto. Voto 5,5.

Nel Girone A di Lega Pro, Pordenone-Pavia termina 0-2. Giocano Cosner, Filippini e De Cenco, che prendono rispettivamente 5,5, 6 e 6. Negli ospiti invece Ghiringhelli – altro ex spallino – guadagna la sufficienza. Sconfitta a sorpresa quella della Feralpi Salò per 0-2 contro la Giana Erminio. Bracaletti non riesce a confermarsi sui livelli delle ultime settimane, per lui solamente 5,5. Tra Padova e Bassano è 1-1: nei biancoscudati entra Cunico a pochissimi minuti dal termine. Prestazione senza voto. Tra Reggiana e Alessandria è 1-1: nei padroni di casa, solo 5 per Arma che sembra nuovamente in crisi. La Cremonese ospita il Cittadella e contro la capolista può fare ben poco. Il risultato finale è 0-1 e voto 6,5 per Ravaglia tra i pali.

Il Girone B si apre con Rimini-Ancona (2-2). Nei padroni di casa, il tecnico Brevi guadagna un 6,5. Albertoni rimane in panchina. Negli ospiti, invece, Cazzola è tra i migliori: 6,5 anche per lui. Nel 3-1 tra Lucchese e l’Aquila, per i rossoneri – tra gli ex spallini – risulta convocato solamente Rosseti, che rimane in panca per tutti e novanta i minuti. Se la Pistoiese vince per 1-0 contro il Savona, Rovini non convince. Voto 5 e prestazione da dimenticare. L’Arezzo è croce e delizia. Dopo aver tolto due punti alla SPAL, fa lo stesso in casa della Maceratese. 0-0 e voto 6,5 per l’ex Capece. Nei padroni di casa, Fioretti non trova la rete e risulta uno dei peggiori nei suoi. Voto 5. La Carrarese vola in trasferta e travolge il prato per 2-4. 7 meritatissimo per il tecnico Remondina. Per Gerbaudo, invece, è solamente panchina. Il Santarcangelo perde 2-0 in casa del Pontedera. Arrigoni solo 5,5. Panchina per Rossi.

Nell’anticipo pomeridiano del Girone C, la Paganese capitola a Catania. 3-0 per i padroni di casa e 5,5 in pagella per Fortunato che viene sostituito addirittura prima della fine del primo tempo. Il Foggia fa 0-2 in casa del Martina. Agnelli parte titolare e guadagna un 6,5. Matera-Lupa Castelli termina 1-1. Nei biancazzurri, solo panchina per Zaffagnini. L’Ischia si schianta contro un Catanzaro solidissimo che, in casa propria, vince 3-0. Nella ripresa, c’è mezz’ora anche per Izzillo che, come tutti i suoi compagni, combina ben poco. Voto 5,5. Tra Lecce e Benevento è 2-1. Per i leccesi Legittimo prende 6,5 firmando un assist. Nei campani voto 6 per Melara. L’ultima partita della domenica, infine, vede la Fidelis Andria perdere per 1-0 in casa del Cosenza. Nonostante il risultato, Cortellini gioca bene e si dimostra uno dei migliori tra i biancoazzurri, voto 6,5.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0