Despar modalità diesel contro Fiorenzuola, ma arriva un’altra vittoria pesante

Era una matassa complicata quella che la Despar 4 Torri è riuscita a sbrogliare con una chiara vittoria contro Fiorenzuola. La squadra di Marco Cavicchioli ha disputato una buona partita, certamente da squadra matura.

I piacentini sanno che si stanno giocando molto e affrontano l’avversario senza timori dimostrando, soprattutto nel primo quarto, che per i granata non sarebbe stata un’agevole passeggiata. Squadra ben preparata all’impegno quella di coach Lottici, che con un avvio tutto pressione e precisione mette a referto una prima frazione di gioco che avrebbe galvanizzato chiunque e che a 2’08” dalla prima sirena, dice + 9 per gli ospiti. Fino a quel momento a far la differenza è la difesa ospite che sporca i tiri della 4T e un Colonnelli in gran spolvero che pare davvero incontenibile (alla fine del quarto saranno 12 i punti sul suo score con un tiro sbagliato su sei provati). Dalla parte ferrarese il solo Parmeggiani prova a rintuzzare l’avvio alla grande di Fiorenzuola. La pausa, arrivata sul 18 a 23, serve certamente per riordinare le idee ai ferraresi che ritornano sul campo con la consapevolezza che solo grazie ad una grinta molto diversa avrebbero potuto rientrare, e così è stato.

La frazione di gioco che anticipa la pausa lunga è probabilmente quella che, alla fine, avrà maggiormente impresso il marchio di fabbrica alla vittoria. Ai granata servono quattro minuti per riagganciare gli avversari e la stilettata di capitan Agusto, a 6’32” dal termine dice che l’aggancio è riuscito (25-25). Da lì in poi per i granata è un continuo crescendo e ben poco riesce a fare la squadra di Lottici che però ha il grande merito di non mollare mai e rendere l’incontro piacevole fino in fondo. Il quarto si chiude con il pesante parziale, a favore dei ferraresi, di + 16. La pausa del the fa rientrare in campo due squadre decise e combattive che in dieci minuti effettivi metteranno a segno 21 punti da una parte e 20 dall’altra. Il più undici a favore della Agusto-band non è di quelli da far dormire sonni tranquilli e infatti il Fiorenzuola, facendo il suo dovere fino in fondo, a poco più di un minuto dalla fine tenta l’ultimo colpo di coda portandosi sul meno otto. Ma è un fuoco fatuo: infatti Parmeggiani, con alcune giocate tutto fisico e una bomba da tre di Govi rimettono indietro le lancette piacentine che così accettano il verdetto del campo che alla fine dirà + 20 per la Despar.

Ora, sfruttando la pausa del campionato, la Despar sarà chiamata, sabato 5 marzo alla 20,30 ad affrontare la semifinale della coppa Emilia Romagna, in quel di Scandiano contro Imola (nell’altra semifinale si sfideranno Scandiano e Ozzano). Per entrambe le squadre la coppa non è l’obiettivo primario ma sia i detentori granata che la corazzata imolese, siamo certi che non snobberanno l’impegno. Prossima di campionato il 13 marzo a Castefranco Emilia.

Despar 4 Torri – Pall. Fiorenzuola 88-68
(18-23, 26-10, 21-20, 23-15)

Despar 4 Torri Ferrara: Mario Chiusolo 4 (1/3 da tre), Tommaso Fenati, Fabio Pasquini 12 (5/10 da due), Francesco Brandani 7 (2/3, 1/8), Filippo Govi 8 (1/4, 2/3), Simone Parmeggiani 17 (5/7, 1/6), Andrea Lugli 12 (1/1, 3/5), Aldo Martini, Giovanni Agusto 15 (5/9, 1/4), Filippo Albertini 13 (5/5, 0/1) N.E.: Stefano D’Angelo, Matteo Magni. All: Marco Cavicchioli, Vice: A. Paggetti
Pall. Fiorenzuola: Filippo Cavagnini, Andrea Galiazzo 14 (3/9, 1/4), Ivan Sichel, Andrea Grosso 9 (3/7, 0/2), Leonida Moscatelli, Simone Colonnelli 21 (5/7, 3/5), Gonzalo Beltran 7 (2/6, 1/2), Matteo Lottici 8 (1/1, 2/7), Alessandro Garofalo 7 (1/6, 1/3), Davide Giani 2 (0/2 da due) N.E.: Federico Trobbiani. All: S. Lottici

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0