Finisce 5-5 tra Kaos e Pescara, un rigore di Pedotti regala il pari a 25” dalla fine

Pedotti al tiro

E’ la sfida eterna contro il Pescara il primo ostacolo che il Kaos Futsal dovrà affrontare dopo la lunga sosta per gli Europei. La squadra di Andrejic viene da una striscia positiva di tre partite (un pareggio e due vittorie) e vuole mantenere inviolato il Pala Hitlon Pharma sotto la gestione del tecnico serbo. Per tentare l’impresa di battere la virtuale capolista del campionato, gli estensi puntano sull’indiscutibile talento di Duio, l’uomo in più nelle manovre offensive, e sulla leadership di Pedotti, di rientro dopo la squalifica. Assente Schininà, appiedato dal giudice sportivo in seguito al rosso rimediato a Rieti prima della pausa. Con lui, out anche Peric e Coco (quest’ultimo da tempo ai box per problemi fisici), fuori dalla rotazione Turmena per scelta tecnica. Dall’altra parte della barricata, ecco i delfini allenati dall’ex Colini, ampiamente attrezzati non solo per vincere lo Scudetto, ma anche per arrivare in fondo a Coppa Italia e Uefa Futsal Cup. Al Pala Hilton Pharma è tutto pronto, fischio d’inizio alle 18. #vamokaos!

KAOS FUTSAL – PESCARA 5-5

Kaos Futsal: Putano, Vinicius, Pedotti, Tuli, Kakà. Timm, Titon, Mateus, Di Guida, Halimi, Duio, Pedro. All.: Andrejic.

Pescara: Capuozzo, Caputo, Ercolessi, Salas, Canal. Garcia Pereira, Leggiero, Calderolli, Cuzzolino, Borruto, Betao, Lara. All.: Colini.

Marcatori: 7’19” Kakà (K), 17’13” Cuzzolino (P), 18’34” Caputo (P). Secondo tempo 2’48” Ercolessi (P), 8’20” Borruto (P), 9’53” e 10’34” Kakà (K), 15’14” Titon (K), 16’43” Cuzzolino (P), 19’35” rig. Pedotti (K)

Arbitri: Malfer di Rovereto, Cirillo di Rovereto. Crono: Kodra di Trento
Ammoniti: Borruto (P), Ercolessi (P), Duio (K)
Espulsi: 15’29” Titon (K), 15’36” Calderolli (P), 17’38” Caputo (P)

**1° tempo** 
1′ Subito un’occasione per il Kaos, ma Capuozzo chiude in corner in tuffo.
2′ Neanche 120” e il Kaos si trova già con 3 falli sul groppone, tutti subiti da Salas.
4′ Andrejic attinge dalla panchina, spazio per Duio e Titon.
5′ Destro di Duio in campo aperto, Capuozzo respinge sui piedi di Titon che da posizione angolata calcia a lato.
6′ Ribaltamento di fronte, Putano provvidenziale su Calderolli.
6′ Ancora Caputo, questa volta su Pedotti. L’estremo difensore ospite è già in versione muraglia.
7′ Calderolli da lontano, Putano ci mette il piedone.
7’19” Che gol di Kakà! Con un movimento sontuoso, il bomber del Kaos si libera dell’asfissiante marcatura di Caputo e da lontano fulmina Capuozzo con un diagonale alto imparabile! 1-0 Kaos!!
10′ Tripla occasione Pescara, ma sempre con conclusioni da lontano abbastanza improbabili.
11′ Putano salva di petto su Borruto. Poi è Capuozzo a dire di no ad Halimi.
13′ Capuozzo elegante di testa fuori area su Titon.
15′ A 5 minuti dall’intervallo arriva il 5′ fallo per il Kaos.
17’13” Arriva il pareggio del Pescara con Cuzzolino, ma la deviazione di Pedotti è decisiva.
18’34” Terribile uno-due del Pescara, che trova il vantaggio con Caputo, bravo ad approfittare di una verticalizzazione errata di Duio e a calciare da fuori area. 1-2.

**2° tempo**

1′ Si ricomincia dal 2-1 per il Pescara. Serve una rimonta per portare a casa la vittoria.
2’48” Ancora a segno il Pescara, questa volta con Ercolessi che approfitta di una dormita difensiva del Kaos. 1-3.
3′ Disastro totale della terna, l’ambiente si sta scaldando.
4′ Capuozzo impeccabile nelle uscite basse, Pedotti chiuso sul più bello.
5′ Ci prova Halimi, ma senza fortuna.
6′ Ancora l’albanese, prima di destro, poi di sinistro, ma il fortino del Pescara non cade.
7′ Punizione pericolosa a favore del Kaos, ma Halimi spara su Capuozzo in uscita disperata dalla barriera.
8′ Fallaccio di Caputo da dietro su Kakà, gli arbitri optano per il giallo. Ah, se esistesse l’arancione…
8’20” Altro errore difensivo, questa volta di Duio, e Putano infilato sotto le gambe da Borruto. 1-4, la partita sembra virtualmente chiusa.
9′ Bell’iniziativa di Titon, ma il suo destro vola sopra la traversa.
9’53” Tiro libero per il Kaos, Kakà di giustezza sotto l’incrocio, siamo sul 2-4!
10′ Quinto fallo anche per il Kaos.
13′ Kakà si divora il poker personale, ma soprattutto il 4-4 sparando su Capuozzo invece che servire Duio libero davanti alla porta sguarnita.
14′ Fallo di Titon, ma Cuzzolino si fa ipnotizzare da Timm sul tiro libero e spara la sfera a lato.
15’14” TITOOOOOOOOOOOOOOOOON! Classico gol dei suoi, partita riaperta.
15′ Titon sotto la doccia, doppio giallo nel giro di pochi secondi, quello decisivo per simulazione.
15′ Rosso anche per Calderolli, e per lo stesso motivo. Gli arbitri hanno completamente perso il controllo della partita.
17′ Putano su Canal, si resta sul 4-4
16’43” Cuzzolino su tiro libero inspiegabilmente concesso a Pescara, 4-5.
18′ Anche Caputo sotto la doccia per non aver rispettato le tempistiche sul cambio. Doppio giallo e spogliatoi anticipati.
19′ Fallo di mano di Ercolessi a 25” dalla fine, tiro libero per il Kaos. E’ Pedotti a tirarlo.
19’35” PEDOTTIIIIIIIIIIIIIIII, tiro libero segnato alla perfezione, 5-5 a 25′ dalla conclusione! Una partita infinita.

Finisce così, con un giusto pareggio, la sfida infinita tra Kaos Futsal e Pescara. Gli estensi riescono nell’impresa di recuperare uno svantaggio di ben tre reti (1-4) grazie alla precisione dal tiro libero dei suoi cecchini e alla voglia di Titon, finito anzitempo negli spogliatoi insieme agli avversari Caputo e Calderolli. Di Pedotti la rete decisiva a 25” dall’ultima sirena, in risposta all’illusorio vantaggio abruzzese firmato da Cuzzolino. Peccato sia finita, ci stavamo divertendo, e non poco.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0