Nello spogliatoio si guarda al lato positivo, anche se gli episodi in area fanno discutere

Se da una parte mister Semplici ha voluto dissipare i dubbi sugli episodi arbitrali controversi di Siena-SPAL, dall’altra i giocatori passati dalla sala stampa lasciano intendere che la SPAL possa essere stata un tantino penalizzata da alcune scelte del signor Morreale. Resta comunque la convinzione di aver offerto una buona prova.

NICOLAS GIANI
“Oggi ci abbiamo messo anima e cuore e ci è mancato solo il gol. Torniamo a Ferrara con un pareggio che è positivo per la prestazione che abbiamo fatto, visto che per occasioni create sicuramente si potevano fare i tre punti. Chiaramente dispiace pareggiare così visto che abbiamo dominato. Gli episodi in area? Non deve essere un alibi, ma ho avuto la sensazione che i rigori su Cellini e Zigoni ci fossero. L’arbitro ci ha risposto che erano ‘rigorini’, ma anche quelli andrebbero dati. Dispiace un po’ a tutti sia finita così, anche perché oggi sembrava di giocare in casa e ci tenevamo a vincere per ringraziare i tifosi. Restano sempre meno partite e avremo sempre più bisogno del loro sostegno”.

PIETRO CECCARONI
“Dal punto di vista difensivo abbiamo fatto un’ottima partita, senza mai rischiare niente. Dal punto di vista personale sapevo che prima o poi l’ammonizione mi sarebbe capitata, l’importante era che non coincidesse con un’altra a Gasparetto. Abbiamo una rosa forte, per cui contro la Lupa la mia assenza non sarà un problema. I calci piazzati? Ci abbiamo provato, ma loro sono molto forti su queste situazioni. Potevamo senz’altro fare meglio, così come potevamo sfruttare meglio le occasioni avute su azione. Vedremo di fare meglio alla prossima. Ora pensiamo a Cittadella, poi da giovedì testa alla Lupa”.

LUIGI GRASSI
“Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, anche se abbiamo avuto tre o quattro palle gol importanti. Purtroppo non le abbiamo sfruttate. Avessimo vinto uno a zero nessuno ci avrebbe rimproverato di sbagliare sotto porta, ma è normale sia così. Siamo venuti a Siena per fare la partita e non siamo riusciti a buttarla dentro nonostante tante occasioni. La prestazione però è stata buona e ripartiamo da quella”.

LUCA MORA
“Abbiamo fatto un secondo tempo molto a simile a quello di Pistoia, in cui abbiamo spinto molto e creato tanti presupposti per segnare. Oggi non è andata bene come a Pistoia, ma non siamo affatto preoccupati. La mia occasione? Ce l’avevo sul destro e ho tirato di punta, purtroppo non l’ho colpita bene. Per quanto riguarda gli episodi in area, penso che quello su Cellini fosse netto perché la palla era ancora in gioco ed è stato falciato dal difensore. Anche quello su Zigoni si poteva dare. Però non credo si sia pareggiato per colpa dell’arbitro. Si sa che questo è un campo non facile, portiamo a casa questo punto e cerchiamo di tenere il passo”.

per la foto si ringrazia Nicola Natili di Siena Club Fedelissimi

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0