Raffiche di vento e gol a raffica, la Berretti dilaga e rifila la manita alla Maceratese

esultanza berretti maceratese

Ritrova il sorriso la Berretti di Fabio Perinelli grazie al netto 5-0 ai danni di una modestissima Maceratese. Partita già chiusa dopo nemmeno undici minuti, con le reti di Maghini e Panatti; dopo di che i biancazzurri hanno badato a controllare e cercare le ripartenze, finendo per trovare spesso impreparata la difesa marchigiana. Vittoria che serve a risollevare il morale della truppa in vista della difficile trasferta di Mantova.

Giornata condizionata dal forte vento al “Villani”. SPAL che si presenta senza Boccafoglia squalificato e Rosetti infortunato; in porta, nel walzer dei portieri, oggi tocca a Bolognesi, mentre dietro spazio sia a Calzolari sia a Pelacani, con il resto della squadra confermato dopo il 2-2 di sette giorni fa contro il Pordenone. Pronti via e i biancazzurri sono già in vantaggio, con Maghini che gira in rete di sinistro su assist di Farina. All’11’ arriva anche il 2-0, con Dalla Vedova che balla sulla linea di fondo, mette in mezzo dove Maghini questa volta appoggia per Panatti che, con un tiro rasoterra, infila Cantarini. Messo al sicuro il risultato la SPAL allenta un po’ la presa e la Maceratese ha l’occasione per accorciare, ma Bolognesi è bravo a chiudere su Calamita. Al 28′ azione di forza di Bulevardi con Maghini che calcia e segna il goal del 3-0. Non passa nemmeno un minuto e Dalla Vedova non riesce a finalizzare una bella azione in velocità, calciando alto davanti al portiere. Al 37′ ci prova la Maceratese su punizione, Bolognesi respinge e poi sempre Calamita sbaglia bersaglio da pochi metri. Un minuto dopo, su una punizione calciata velocemente sulla trequarti, è Farina a battere per la quarta volta Cantarini.

Il secondo tempo, come prevedibile, dice poco altro su questa partita, con mister Perinelli che ne approfitta per far esordire anche alcuni ragazzi. In avvio si vede anche un abbozzo di reazione della Maceratese che dopo pochi secondi si rende pericolosa con un tiro alto di Compagnone, mentre al 64′ è Sorrentino a anticipare Calamita a porta praticamente vuota. Perinelli richiama i suoi a una maggiore concentrazione e così, al 65′, c’è gloria anche per Bulevardi sulla bella palla filtrante di Maghini. Bulevardi che potrebbe anche firmare una doppietta ma, nel tentativo di superare in velocità il portiere, si fa rubare palla da quest’ultimo. Come detto, esordio anche per il classe 99 degli Allievi Nazionali Steven Anostini e per Maksim Yevstyunin. Nel finale altre due occasioni per gli spallini, al 38′ con il tiro alto di Curci da buona posizione e al 43′ con il diagonale di Bevilacqua parato.

S.P.A.L.-MACERATESE 5–0 (4-0)

S.P.A.L. (352): Bolognesi; Calzolari, Pelacani, Sorrentino; Rigon (dal 7′ s.t. Anostini), Dalla Vedova, Curci, Panatti (dal 32′ s.t. Bevilacqua), Farina (dal 39′ s.t. Yevstyunin); Bulevardi, Maghini. A disp. Pelati, Sarto, Ambrosini, Karapici, Miotto, Barbieri, Ubaldi. All.: F. Perinelli.

MACERATESE (3412): Cantarini; Chiacchio, Porro (dal 32′ p.t. Papavero), Cittadoni D.; Di Stefano (dal 21′ s.t. Gattari), Massei, Cittadoni F., Cody; Sadotti; Calamita, Compagnone (dal 31′ s.t. Cosentino). A disp. Cosimetti, Raucci, Lanari, Muscia. All. G. Ciarlantini.

ARBITRO: Sig. Dell’Isola di Ferrara (Assistenti Sig.ri Buzzi e Aprea di Ferrara)
MARCATORI: 4′ p.t. Maghini, 11′ p.t. Panatti, 28′ p.t. Maghini, 38′ p.t. Farina, 20′ s.t. Bulevardi.
AMMONITI: Rigon (S), Cittadoni D. (M).
NOTE: pomeriggio con raffiche di vento, terreno in discrete condizioni. Spettatori 100 circa. Angoli: 4 a 0 per la Spal. Recupero: pt 2’ st 3’.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0