Mantova espugnata ancora una volta, il gol di Maghini lancia una bella Berretti

Un anno fa la rincorsa della Berretti di Max Varricchio al sogno play-off partì proprio da Mantova; oggi i ragazzi di mister Perinelli sono riusciti nella stessa impresa, quella di espugnare il “Nuvolari”, questa volta con un 1-0 firmato dal solito Maghini a quindici minuti dalla fine. Una grande prestazione quella dei biancazzurri, sempre in controllo della partita, anche se a un minuto dalla fine il Mantova ha avuto una grossa occasione per trovare un pareggio che sarebbe immeritato per i padroni di casa.

Mister Perinelli presenta tre novità rispetto alla partita con la Maceratese, ovvero Seveso che riprende il suo posto tra i pali, Boccafoglia sul centro-destra in difesa, con Pelacani confermato al centro e Capezzani nel ruolo di mezzala al posto di Panatti che si è allenato poco col resto del gruppo in settimana. Gran primo tempo quello giocato dai biancazzurri che sfiorano a più riprese il vantaggio. Tra le varie occasioni se ne segnalano una per Maghini da pochi passi, con Gottardi e un difensore virgiliano che si salvano all’ultimo, una per Bulevardi e un colpo di Dalla Vedova sugli sviluppi di un calcio di punizione. Rispetto alle precedenti uscite i ferraresi sembrano assistiti anche da una miglior condizione fisica ma, fisiologicamente, il secondo tempo porta inevitabilmente a un leggero abbassamento dei ritmi rispetto a quanto prodotto nei primi quarantacinque minuti. Dopo dieci minuti giocati a ritmi meno intensi, i ragazzi di mister Perinelli tornano a mettere ancora sotto gli avversari. Mister che può anche prendersi i meriti per aver inserito sulla sinistra Sarto a metà della ripresa, visto che proprio da un pallone messo in mezzo dall’esterno biancazzurro arriva il gol dell’1-0 di Maghini, bravo a farsi trovare ancora una volta al posto giusto. Il Mantova si scopre per cercare il pareggio e gli spallini hanno anche la possibilità di raddoppiare, ma sia Rigon che Maghini non la sfruttano. La partita resta così aperta fino all’ultimo secondo quando il centravanti mantovano non riesce a trovare la porta calciando all’altezza del dischetto del rigore, facendo tirare un bel sospiro di sollievo alla panchina ospite.

La soddisfazione per un successo ottenuto con una prestazione maiuscola è testimoniata dalle parole del mister a fine partita: “Oggi i ragazzi hanno fatto una grande partita, creando tre o quattro palle-goal nel primo tempo, dove abbiamo rischiato solo una volta per una nostra lettura sbagliata. Nel secondo tempo, invece, anche dopo il vantaggio abbiamo continuato a giocare, pur rischiando grosso all’ultimo minuto. È una vittoria meritata senza alcun dubbio, anzi, credo che di più non potessimo fare. Rispetto a qualche settimana fa iniziamo a giocare di più il pallone, tanto che pure gli avversari ci hanno fatto i complimenti per questo. Inoltre riusciamo a esser più compatti e le gambe sono un po’ meno pesanti. Non c’è un giocatore che oggi non abbia dato il massimo, ma se posso elogiarne uno in particolare spendo una parola per Maghini che continua a segnare, anche se si è mangiato un paio di goal, ma questo conferma che è sempre al posto giusto”.

LINK: La situazione di classifica nel girone B

MANTOVA-S.P.A.L. 0–1 (0-0)

MANTOVA: Gottardi, Gambardella, Sarzi, Rigon, Giacomi, Offin, Wolf (dal 12′ s.t. Soumah), Ferri, Cavalli (dal 31′ s.t. Quitadamo), Del Bar (dal 38′ s.t. Vincenzi), Mazzocchi. A disp. Errera, Azzali, Mortara, Bellelli. All. Pavesi Ciarlantini.

S.P.A.L.: Seveso, Boccafoglia, Sorrentino, Curci (dal 47′ s.t. Panatti), Pelacani, Capezzani, Rigon, Dalla Vedova, Bulevardi (dal 38′ s.t. Russo), Maghini, Farina (dal 28′ s.t. Sarto). A disp. Bolognesi, Anostini, Calzolari, Bevilacqua, Karapici, Miotto, Pelati. All. Perinelli

ARBITRO: Sig. Bracconi di Brescia.
MARCATORI: 30′ s.t. Maghini (S).
AMMONITI: Sorrentino (S), Maghini (S), Rigon (S), Rigon (M).

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0