Allievi sempre più vicini al traguardo, superata anche l’Hellas. Rossi: Niente calcoli

Esultanza Allievi 2016

Grande vittoria degli Allievi della SPAL che al Comunale di Vigarano Mainarda superano con freddezza l’Hellas Verona consolidando la seconda posizione di classifica e mettendo una seria ipoteca sulla qualificazione alle fasi nazionali. Niente calcoli per l’allenatore spallino Rossi, che pensa solo al percorso di crescita dei suoi, ed analizza così la gara: “Abbiamo disputato un’ottima partita contro una avversario che, come il Cesena ed il Vicenza, schiera una formazione più giovane di un anno. Al di là di questo fatto, che ritengo doveroso sottolineare, non posso che essere soddisfatto per la prestazione dei ragazzi che sono riusciti ad aver ragione di una formazione che all’andata ci ha rifilato ben cinque gol. Ora non dobbiamo montarci la testa per questa importante vittoria, non so nemmeno quanti punti ci servano per il matematico accesso ai play off: dobbiamo solo pensare partita dopo partita, e quindi ora la testa sarà solo alla prossima gara, il derby con il Rimini”.

Gli spallini scendono in campo con la determinazione dei giorni migliori e dopo soltanto un quarto d’ora dall’inizio che ha visto le squadre studiarsi a vicenda, trovano la rete del vantaggio. Boreggio recupera un prezioso pallone nei pressi della linea mediana del campo e senza pensarci troppo serve Ubaldi in profondità, che con freddezza batte l’incolpevole De Guidi. La gioia del vantaggio contro un avversario così quotato non dura poi così tanto: dopo solamente sei giri di lancette dell’orologio, infatti, Sanè semina il panico nella difesa ospite e viene atterrato in maniera irregolare. Per il signor Bitonti di Bologna il fallo è netto, dal dischetto lo stesso Sanè trasforma in rete. I ferraresi accusano il colpo e il pallino del gioco passa dai loro piedi a quelli degli scaligeri che, per una decina di minuti, mettono alle corde i biancazzurri in più di una circostanza. Al 31′ l’episodio che mette la gara definitivamente nei binari giusti per gli estensi: ancora Boreggio lancia Ubaldi che punta dritto la porta. La maglia del numero nove spallino viene tirata in maniera eccessivamente vistosa e dunque c’è rigore anche per la SPAL: dal dischetto Ubaldi non sbaglia e segna il due a uno. Ad inizio ripresa la rete che chiude definitivamente i conti porta la firma di capitan Anostini che, servito ancora da Boreggio (oggi più che mai nel ruolo di assist-man), fredda De Guidi per la terza ed ultima volta. Tre punti che danno morale e convinzione ai ragazzi di Rossi, che non potrebbero preparare la prossima gara contro il Rimini con miglior spirito.

LINK: La situazione di classifica nel girone B

SPAL-HELLAS VERONA 3-1 (2-1)

SPAL: Seri, Anostini, Sarto, Foschini, Scarparo, Alfano, Di Domenico Nyezhentsev (dal 78′ Nuzzaci), Ubaldi, Boreggio (dal 68′ Soverini), Russo (dal 61′ Baldazzi). A disp.: Balboni, Bernardi, Palumbo, De Angelis, Conti, Capelli. All.: Rossi.
H. VERONA: De Guidi, Bagarolo, Cacciapaglia (dal 41′ Baschirotto), Galazzini (dal 62′ Spezia), Perazzolo (dal 62′ Bezzetto), Gambato, Ekuban (dal 72′ Bergantini), Turrini, Sanè, Amatulli, Amayah (dal 53′ Genchi). A disp.: Bertasini, Maestrello, Eale, Bridi. All.: Pellegrini.

ARBITRO: Bitonti di Bologna (Assistenti: Melnychuk e Pelotti).
MARCATORI: 16′, 31′ rig. Ubaldi (S), 22′ rig. Sanè (HV), 43′ Anostini (S).
AMMONITI: Anostini (S), Ubaldi (S), Cacciapaglia (HV).

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0