L’opportunismo di Mazzoni per restare in testa: a Macerata arriva un altro successo

Basta un goal di Mattia Mazzoni ai Giovanissimi Nazionali per portare a casa un successo dall’insidiosa trasferta di Macerata. Come all’andata, non è stato facile per i ragazzi di mister Di Loreto aver la meglio sulla formazione marchigiana, con lo stesso mister che a fine partita ho voluto elogiare i suoi e ringraziare pubblicamente la società: “Oggi non era sicuramente una passeggiata, perché come si sa le squadre nel girone di ritorno reagiscono in maniera diversa, anche perché ci si conosce meglio; e poi da Bologna in giù hanno tutto un altro carattere. La Maceratese era sostanzialmente quella che abbiamo affrontato all’andata, una squadra molto chiusa, che concede pochi spazi. Siamo stati bravi a sbloccarla nel primo tempo e poi a non subire più di tanto nella ripresa. Ci tengo a ringraziare da parte mia, dello staff e dei ragazzi la società che, vista la lontananza della trasferta, ci ha permesso di partire ieri mattina e di preparare al meglio questa partita”.

SPAL che si è presentata in terra marchigiana al gran completo, ad eccezione del lungodegente Valesani. Si torna quindi al 433, con Biston e Alessio a innescare bomber Milan davanti. La partita si disputa su un campo sintetico, per altro non certamente di ultima generazione, cosa che complica non poco il gioco agli ospiti. La SPAL crea comunque diverse occasioni nel primo tempo, cercando di far uscire dalla loro metà campo i biancorossi per poi poter sfruttare al meglio le ripartenze con il suo trio d’attacco. Il goal che sblocca la partita arriva però sugli sviluppi di un calcio da fermo, più precisamente una punizione, sulla quale Mattia Mazzoni ruba il tempo alla difesa locale e di testa batte Lorenzetti. Sempre su palla inattiva, Allegretto potrebbe portare il risultato sul 2-0, ma il palo gli dice di no. Nella ripresa i ragazzi di Di Loreto gestiscono il risultato, non creando particolari pericoli dalle parti di Lorenzetti, ma permettendo alla Maceratese di rendersi pericolosa solo con mischie in area nate da punizioni battute da centrocampo.

LINK: La situazione di classifica nel girone E

MACERATESE-S.P.A.L. 0-1 (0-1)

MACERATESE: Lorenzetti, Pierdomenico, Aliberti, Zancocchi (dal 17′ s.t. Izzo), Coltorti, Marcantoni, Filacaro (dal 1′ s.t. Giulianelli), Shiba, Rapari, Scoponi (dall’11’ s.t. Pecci), Emilozzi (dal 17′ s.t. Bevaoui). A disp. Giustozzi, Gianfelice, Mercuri. All.: Antoniozzi.

S.P.A.L.: Campi, Artioli, Rizza, Mazzoni E., Vitali (dal 35′ s.t. Montanari), Allegretto, Biston (dal 26′ s.t. Merighi), Mazzoni M., Milan, Alessio, Braga. A disp. Bertoli, Boschini, Rubini, Visentini, Simoni, Gherlinzoni, Zanirato. All.: L. Di Loreto.

ARBITRO: Sig. Roccado di Macerata.
MARCATORI: 30′ p.t. Mazzoni M..
AMMONITI: Biston (S), Zancocchi (M), Milan, Rizza.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0