Prima del Pisa c’è il Savona, Semplici non vuole distrazioni: Servono umiltà e determinazione

Dopo la preziosa vittoria a Carrara e lo stop del Pisa a L’Aquila, a Ferrara è già salita alle stelle la febbre per il big match di domenica 3 aprile, anche se i biancazzurri devono superare un altro scoglio prima della sosta pasquale, il Savona. Mister Semplici, alla vigilia della gara interna contro il fanalino di coda della classifica, invita la squadra e l’intera tifoseria ferrarese a non sottovalutare gli ospiti: “Mi fa piacere l’entusiasmo dei nostri sostenitori, ma non sono contento del clima che si è creato esternamente negli ultimi giorni. Si pensa già al Pisa, mentre domani ci attende una sfida difficile contro un Savona con l’acqua alla gola che farà di tutto per portare via punti”. I liguri, nonostante sia stato sottratto loro un altro punto per irregolarità rilevate dalla COVISOC, non vogliono assolutamente mollare, ed a dimostrazione di questo, all’esonerato Riolfo è subentrato mister Braghin, con la missione di trascinare la squadra al di fuori dalla zona per la retrocessione diretta: “Per loro domani sarà l’ultima spiaggia, quindi non sarà facile. Sono ultimi per via della penalizzazione, se no sarebbero in tutt’altra posizione. Il Savona è una buona squadra che merita rispetto. Dovremo affrontarla nella giusta maniera, con umiltà, determinazione e grinta, i valori che ci hanno contraddistinto in questa stagione e che ci hanno permesso di rimanere in testa finora da inizio campionato”.

Dopo le “sorprese” di domenica scorsa, viene da chiedersi se sarà confermata la formazione scesa in campo a Carrara o se Semplici si affiderà a un mini turnover, a causa dei due incontri ravvicinati. Il mister non si sbilancia troppo, ma sembrerebbe propendere per la prima opzione: “Il risultato ottenuto con la Carrarese è un’ulteriore dimostrazione di ciò che ho sempre sostenuto da inizio anno, posso contare su una rosa di qualità, nella quale ogni giocatore può guadagnarsi un posto da titolare. Mi rimane oggi per sistemare le ultime cose, domani cercherò di mettere in campo la squadra migliore per conquistare i tre punti. Devo fare i conti con qualche acciacco e qualche problema generale, ma per il resto non penso che subirà variazioni l’undici che è sceso in campo a Carrara”. Contro il Savona, Semplici ritrova Lazzari, rientrato dalla squalifica, e Cottafava, ma non potrà contare su Spighi, che ha rimediato una brutta botta nella trasferta toscana, e Gasparetto, ancora fermo per il problema alla costola. Sarà quasi sicuramente in panchina Ceccaroni, impegnato oggi con la Nazionale Under 20, dato che il suo rientro a Ferrara è previsto per la tarda mattinata di domani: “Dispiace di non avere Pietro tra i titolari, perché è un elemento importante, ma allo stesso tempo questa sua convocazione in nazionale è il giusto premio per la sua crescita e il lavoro svolto dal giocatore, dallo staff e dalla società. Sono convinto che mi darà la sua disponibilità domani perché conosco il ragazzo e la sua voglia, ma rientrando domani dalla Polonia penso sarà difficile vederlo in campo, almeno dall’inizio”. Altri due giovani, Contini e Posocco, hanno piacevolmente sorpreso domenica scorsa, mettendo in seria difficoltà Semplici per le sue scelte future: “Sono ragazzi con personalità che hanno sempre dimostrato le loro potenzialità quando ne hanno avuto l’occasione. Francesco (Posocco, ndr), in modo particolare, l’ho sempre descritto come un giovane di prospettiva, mentre ora posso confermarlo come un altro possibile titolare”. Il mister termina la conferenza stampa con il consueto appello ai supporters biancazzurri: “I nostri tifosi sono fondamentali, ci seguono dall’inizio con entusiasmo, perché credono in un traguardo importante. Mi auguro di vederli anche domani numerosi sugli spalti per aiutarci a conquistare un’altra vittoria”.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0