Goleada alla Lazio, 0-10 e quarto posto. Ai Play Off sfida con l’Acqua&Sapone

LAZIO-KAOS FUTSAL 0-10 (0-3 p.t.)
LAZIO: Patrizi, Juninho, Sachet, Nardacchione, T. Chilelli, Gioia, Carchedi, Fortini, D. Chilelli, Pilloni, Stoccada, Schirone. All. Mannino
KAOS FUTSAL: Timm, Schininà, Pedotti, Halimi, Kakà, Peric, Tuli, Espindola, Coco, Turmena, Duio, Putano. All. Fernandez
MARCATORI: 12’33’’ p.t. Peric, 13’14’’ Halimi, 19’39’’ Tuli, 5’14’’ Kakà, 8’03’’ e 9’38’’ Schininà, 11’ Tuli, 13’32’’, 16’17’’ e 18’50’’ Kakà
AMMONITI: /
ARBITRI: Angelo Galante (Ancona), Mauro Albertini (Ascoli Piceno) CRONO: Marco Messina (Vasto)

Rotondo successo del Kaos al PalaGems contro la Lazio: 0-10 per gli uomini di mister Fernandez nell’ultima giornata di campionato. Grazie a questa vittoria, e al contemporaneo ko interno dell’Acqua e Sapone contro la Luparense, Pedotti e compagni hanno chiuso la stagione regolare al quarto posto e saranno dunque testa di serie ai playoff. Nei Quarti di finale dei playoff gli estensi affronteranno proprio l’Acqua e Sapone: gara1 si giocherà sabato 30 aprile a Montesilvano, gara2 sarà al PalaHiltonPharma di Ferrara giovedì 5 maggio così come l’eventuale gara3 di sabato 7 maggio. La sfida a distanza tra Kakà e Zanchetta del Real Rieti per il titolo di capocannoniere termina in parità: poker del pivot del Kaos a Roma, tripletta per il diretto avversario che partiva da un vantaggio di una rete. Nove reti nel girone di andata e diciannove in quello di ritorno, Kakà chiude così a quota 28 centri.

La Lazio parte con Patrizi, Juninho, Sachet, Nardacchione e T. Chilelli, il Kaos risponde con Timm, Pedotti, Halimi, Schininà e Kakà. Prima del calcio d’inizio la società di casa ha premiato Angelo Schininà, alla prima gara contro la sua ex squadra. In avvio palo per Pedotti da una parte, traversa di Nardacchione dall’altra. Si rivede in campo Coco nelle fila dei neri, mentre per il primo gol bisogna attendere lo spunto di Marko Peric, che sorprende Patrizi (0-1 dopo 12’33”). La rete sblocca gli estensi, che raddoppiano subito dopo con un’azione di pregevole fattura sull’asse Peric-Tuli-Halimi, per l’appoggio vincente dell’albanese. In chiusura di tempo bell’assist di Peric: il serbo vede il movimento di Tuli che infila lo 0-3 che, di fatto, chiude un incontro senza storia. Nella ripresa, spazio alla goleada, con kakà sugli scudi a prendersi la testa della classifica marcatori al termine della regular season.

0