Piedi per terra, testa fra le nuvole. Semplici: Sabato il pubblico ci deve spingere in B

semplici mano sul cuore

Piedi per terra, testa tra le nuvole. Così si può riassumere lo stato d’animo di Leonardo Semplici dopo Ancona-SPAL.

“Venire qui a vincere non è Semplici, abbiamo incontrato una squadra forte e i ragazzi ancora una volta hanno mostrato grande carattere e voglia di vincere. Per noi era importantissimo fare questo risultato e ci siamo riusciti, quindi complimenti ai ragazzi che ancora una volta hanno tirato fuori gli attributi e mostrato il loro valore. Abbiamo fatto una grande gara e potevamo anche chiuderla sul 2-1, non ci siamo riusciti e poi abbiamo rischiato di prendere il pareggio. Contini è stato determinante per mantenere il risultato. Per otto minuti abbiamo anche pensato di essere in serie B. L’obiettivo si sta avvicinando, però non bisogna mollare niente. Bisogna fare questa settimana come sempre, con i piedi per terra e lavorando per farsi trovare pronti per la partita più importante della stagione. In questo campionato non abbiamo mai mollato e non ci siamo mai fatti condizionare da fattori esterni e da critiche, talvolta giuste in certe circostanze. Abbiamo sempre lavorato serenamente e con serietà per coronare un sogno che a inizio stagione poteva sembrare impensabile. Ringrazio la nostra tifoseria perché si sta riconoscendo in questa squadra e nella sua determinazione e voglia di vincere. Il futuro? In linea di massima siamo d’accordo su tutto, mancano solo le firme. A parte questo bisogna godersi il momento. Viviamoli in lungo e in largo perché sono emozioni belle. Spero che sabato ci sia il pubblico delle grande occasioni perché ci deve spingere verso questa benedetta promozione”.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0