La rincorsa degli Allievi continua: 4-3 al Cittadella, doppiette per Ubaldi e Cantelli

esultanza allievi

Tutto si può dire, tranne che siano mancate le emozioni ed i gol nella partita che gli Allievi della SPAL hanno giocato e vinto contro i pari età del Cittadella. Gli estensi hanno giocato con la tranquillità di chi ha già i playoff in tasca, per i veneti invece c’era in palio una delle ultime possibilità per staccare il biglietto che vale la partecipazione alle fasi nazionali.

Partita viva già dai primi minuti, nei quali entrambe le squadre sembrano entrare in campo con una buona dose di determinazione, senza disdegnare più di qualche giocata maschia. Il centrocampo estense la fa da padrone e al 6′ Cantelli (il migliore tra i suoi) illumina al centro per Ubaldi: girata fulminea e rasoterra respinto d’istinto con i piedi da Bugin. Non è un caso. L’estremo difensore veneto salverà i compagni nel corso della gara con altri interventi pressoché simili, guadagnandosi gli applausi convinti dei presenti. Se dalla cintola in su gli spallini dimostrano superiorità, lo stesso non si può dire dal reparto arretrato. Al quarto d’ora, infatti, Scarparo pensando troppo con il pallone tra i piedi, finisce per consegnare la sfera a Tumiatti che mette in mezzo pescando Ansah: il centrocampista ospite, da posizione più che invidiabile, spara di poco alto sopra la traversa, fallendo quello che è stato a tutti gli effetti un rigore in movimento. Le squadre si studiano, abbassando i ritmi della partita. Al 30′ il lampo di Cantelli. Palla recuperata sulla tre quarti e tiro apparentemente senza pretese: il colpo di tacco involontario di Lando beffa davvero tutti e la palla finisce alle spalle di Bugin. Il Cittadella non ci sta e Scarparo, con un controllo sbilenco, premia la caparbietà di Vasic che perfora Balboni sul proprio palo. A pochi secondi dal temine della prima frazione di gioco, Pravato decide di restituire il favore al numero cinque spallino e abbatte Soverini in area. Il rigore è netto e dal dischetto Ubaldi riporta in vantaggio i suoi.

Al 5′ della ripresa la SPAL mette in ghiaccio la partita. Cantelli ci prova dalla distanza trovando i guantoni di Bugin, la respinta è troppo corta e per Ubaldi è un gioco da ragazzi firmare la personale doppietta di giornata. Le occasioni per archiviare definitivamente la pratica non mancano, ma i ragazzi di Rossi devono fare i conti con un Bugin in versione saracinesca. L’allenatore estense decide così di dare più spazio a chi fino ad ora ne ha avuto meno. Probabilmente anche per la girandola di sostituzioni, la partita cambia, e al 62′ gli ospiti la riaprono con una bella conclusione angolata di Tumiatti. Sul risultato di 3-2 per i padroni di casa, il Cittadella prende giustamente coraggio, ma soltanto un minuto dopo Ansah perde un pallone pericolosissimo in difesa. Cantelli ne approfitta e restituisce ai suoi il meritato doppio vantaggio. I granata non demordono e al 67′ fanno le prove generali del gol con Ballarin: a Balboni battuto, la sfera fa la barba al palo. Sei gol in una partita sono una bella cifra, ma a Vigarano c’è spazio anche per il settimo, siglato dal neo entrato Baratto, abile a sfruttare uno stop da dimenticare di Bernardi. Nei cinque minuti finale è bagarre assoluta, saltano tutti gli schemi ed anche le posizioni. Ma è troppo tardi, a festeggiare l’ennesima vittoria stagionale sono ancora i biancazzurri.

SPAL – CITTADELLA 4-3 (2-1)
SPAL: Balboni, Anostini, Sarto, Foschini (dal 61′ Baldazzi), Scarparo, Bernardi, Di Domenico (dal 53′ Nyezhentsev), Cantelli (dal 72′ Boreggio), Ubaldi (dal 53′ Conti), Soverini (dal 72′ Nuzzaci), Russo. A disp.: Seri, Palumbo, Alfano. All.: Rossi.
CITTADELLA: Bugin, Girardi (dal 48′ Riatto), Lebrini (dal 78′ Pasinato), Pravato, Scalco (dal 59′ De Marchi), Lando (dal 59′ Rizzolo), Placido, Ansah, Tumiatti, Vasic (dal 48′ Baratto), Ballarin (dal 78′ De Martin). A disp.: Trentin, Zuanon, De Martin, Basso. All.: Gazzetta.
MARCATORI: 30′, 63′ Cantelli (S), 33′ Ballarin (C), 40′, 45′ Ubaldi (S), 62′ Tumiatti (C), 75′ Baratto (C).

ARBITRO: Pirazzoli di Finale Emilia. (Assistenti: Ales e Pelotti).
AMMONITI: Anostini (S), Sarto (S), Tumiatti (C), Scalco (C), Ansah (C).
NOTE: Terreno indiscrete condizioni, temperatura ideale per giocare a calcio.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0