Non solo per la maglia: il 13 maggio grande asta benefica al Pala HiltonPharma

Collezionare cimeli sportivi originali è sempre una gran bella cosa, se poi nel farlo c’è anche la possibilità di dare una mano a chi è più sfortunato la soddisfazione diventa doppia. Per questo vale la pena dare risalto all’iniziativa che la onlus “Dalla Terra alla Luna Ferrara Autismo” ha organizzato per il prossimo 13 maggio alle 20.30 al Pala HiltonPharma di Ferrara: una vera e propria asta di beneficenza che metterà a disposizione decine di oggetti provenienti da un ampio ventaglio di discipline.

locandina terra alla lunaGiusto per fare qualche esempio: un pallone utilizzato in Champions League dalla Juventus con le firme dei bianconeri, una maglia indossata da Javier Zanetti nell’anno del “triplete” interista, una divisa dell’Hellas firmata dal ferrarese Gollini, un pallone da rugby firmato dagli Azzurri, i guantoni da boxe di Marcello Matano e una maglia firmata dalla medaglia d’oro olimpica Stefano Baldini. Ovviamente tanti i cimeli provenienti dal mondo SPAL, come le maglie indossate da Grassi, Lazzari e Mora, una versione “storica” firmata dall’intera squadra e diversi palloni.

Tutto il ricavato sarà impegnato nel progetto “Fattoria Sociale” che la onlus Dalla Terra alla Luna sta portando avanti in Via Calzolai a Ferrara. Lì cui sorgerà un ambiente dedicato chi necessiterà di assistenza specifica legata ai problemi di autismo. “Un luogo – spiegano dall’associazione – deputato al mantenimento ed incremento delle autonomie acquisite dai ragazzi che, una volta maggiorenni, sono abbandonati dai protocolli assistenziali nazionali e ricadono esclusivamente sulle spalle delle relative famiglie. Un luogo caratterizzato dalla presenza di laboratori, orti e strutture specifiche all’autismo, un luogo che per importanza sociale deve venir completato e reso disponibile alla comunità”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0