Fattore campo decisivo nel primo turno dei playoff: avanti Lecce, Pisa, Pordenone e Foggia

Il fattore campo è stato pienamente rispettato nel primo turno dei playoff di Lega Pro: le padrone di casa Lecce, Pisa, Pordenone e Foggia hanno sfruttato la spinta dei rispettivi pubblici, eliminando Bassano, Maceratese, Casertana e Alessandria dalla corsa alla serie B.

Lecce-Bassano 3-0
Pisa-Maceratese 3-1
Pordenone-Casertana 1-0
Foggia-Alessandria 2-0

Le semifinali saranno Lecce-Foggia e Pisa-Pordenone, si giocheranno a partire dal 22 maggio con la formula del doppio confronto. In caso di parità non si applica né la regola dei gol in trasferta, né quella del vantaggio derivante dalla migliore posizione in classifica e/o della differenza reti in stagione regolare. A parità del computo dei goal complessivi, al termine dei tempi regolamentari sono previsti due tempi supplementari da 15 minuti ciascuno ed eventualmente, se la parità persiste, i calci di rigore.

Sabato 21 inizieranno anche i playout per i tre gironi di Lega Pro:

TABELLONE PLAYOUT GIRONE A (21-28 maggio)
Albinoleffe-Pro Piacenza
Cuneo-Mantova

TABELLONE PLAYOUT GIRONE B (21-28 maggio)
Lupa Roma-Prato
L’Aquila-Rimini

TABELLONE PLAYOUT GIRONE C (21-28 maggio)
Ischia-Monopoli
Martina Franca-Melfi

Regolamento: Si giocano gare di andata e ritorno, con il vantaggio del fattore campo (ossia il diritto di giocare la gara di ritorno in casa) alle squadre meglio piazzate in classifica. Non si applica la regola dei gol in trasferta, si applica invece la regola del vantaggio derivante dalla migliore posizione in classifica al termine della stagione regolare. Quindi a parità del computo dei gol complessivi, al termine del doppio confronto, viene considerata vincente la squadra con la migliore posizione in classifica. Le due squadre perdenti, in ognuno dei tre gironi, retrocedono in serie D.

0