Ultimo sforzo prima delle meritate ferie, Mora: Vogliamo chiudere alzando un trofeo

Con la netta vittoria di domenica in Supercoppa con il Benevento, la SPAL ha dimostrato di non essere sazia di successi e di cercare un’ulteriore conferma dei propri valori in questa competizione. In attesa di conoscere il risultato della seconda gara tra Benevento e Cittadella in conferenza stampa Mattia Finotto e Luca Mora si mostrano smaniosi di chiudere la stagione nel migliore dei modi, regalandosi l’ultima soddisfazione. L’attaccante biancazzurro ha messo la sua firma nel poker rifilato ai campani, segnando la rete del provvisorio 3-1, a pochi minuti dal suo ingresso in campo. Gratificazione personale a parte, domenica è prevalso il valore del gruppo: “In occasione del gol sono stato fortunato ad aver intercettato quella palla. Penso che domenica sera la SPAL abbia regalato una grande prestazione al suo pubblico. Ci tenevamo tanto a fare bella figura con una squadra del livello del Benevento e siamo riusciti in questa impresa. Non è stato facile mantenere la concentrazione con tutti i festeggiamenti, ma era importante per ciascuno di noi non sfigurare e siamo contenti di aver onorato l’impegno al massimo”. Finotto è stato oggetto di tantissime voci di mercato nelle ultime ore, ma lui non ha dubbi: l’anno prossimo vestirà ancora la maglia della SPAL: “Ho letto tante notizie su di me, ma onestamente non mi interessano tutte queste voci. Io il contratto per l’anno prossimo ce l’ho già con la SPAL e voglio continuare qui”.

Un altro che rimarrà certamente alla corte di mister Semplici anche il prossimo anno è Luca Mora. Il centrocampista spallino è stato uno dei protagonisti indiscussi di questa stagione e in tanti scommettono su un suo debutto scoppiettante anche in serie cadetta. Lui non promette nulla e preferisce non sbilanciarsi: “Non ho mai giocato in serie B, non conosco bene i meccanismi e quindi i giudizi li lascio agli altri. Mi aspetto di sicuro un campionato migliore qualitativamente e tecnicamente rispetto a quello di Lega Pro, anche se non credo ci siano differenze abissali”. Mora è soddisfatto della prova della propria squadra e ringrazia i sostenitori spallini per il calore dimostrato fino alla fine: “Abbiamo giocato una grande partita. Abbiamo sentito dire tante volte che il nostro girone è il meno competitivo dei tre. Sono gare che lasciano il tempo che trovano queste, ma noi abbiamo dimostrato che ce la possiamo giocare con tutte e, cosa più importante, abbiamo stravinto il nostro campionato, e questo è sotto gli occhi di tutti. E’ stato bello regalare quest’ultima vittoria in casa ai nostri tifosi, salutarli a fine partita sotto la Ovest è sempre un’emozione indescrivibile”. L’esterno mancino infine avverte il Cittadella: “Aspettiamo il risultato di stasera tra le altre due concorrenti e domenica ce la metteremo tutta per vincere questa coppa, cercando sportivamente di vendicare l’uscita dalla Coppa Italia “.

Ultimi giorni di lavoro per i ragazzi, ma purtroppo la stagione è già finita per alcuni infortunati: mister Semplici a Cittadella non potrà contare su Contini e De Vitis, out per problemi muscolari e Di Quinzio, in recupero dopo l’intervento. Anche Branduani oggi non si è allenato per colpa della febbre.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0