I cronisti sportivi fanno i conti con una SPAL famelica: lo staff si prende anche il triangolare

C’è poco da fare: la SPAL le vuole davvero vincere tutte. E così mercoledì pomeriggio non c’è stato nulla da fare per gli avversari, che nonostante la buona volontà e la voglia di mettersi in gioco, si sono visti asfaltare senza pietà. Lo staff biancazzurro ha trionfato alla grande nel triangolare disputato al Country Club di Fossadalbero, imponendosi per 3-0 sulla squadra dei giornalisti sportivi ferraresi e vincendo 2-1 contro i padroni di casa. Dopo le tradizionali foto pre-gara, il primo match ha visto sfidarsi i giornalisti, insolitamente preoccupati per le pagelle, e la rappresentanza spallina, con due attesissimi campioni in campo: il mister Leonardo Semplici e il patron Simone Colombarini (dotato di maglia numero dieci). L’avvio decisamente equilibrato dà un po’ di coraggio al gruppo dei taccuini estensi, corroborato dall’innesto della vecchia gloria Riccardo Cervellati, ma all’undicesimo giro di orologio gli spallini passano in vantaggio con il classico gol dell’ex firmato da Duatti, su assist di Mamini. Al 16’ è il team manager Andreini a raddoppiare e uno straripante Salis chiude i conti al 18’, deviando in rete il cross di Scalabrelli. Niente da fare per Sovrani e compagni, che hanno continuato comunque a crederci fino al fischio finale.

foto di gruppo triangolare country

La seconda partita, disputata tra Country Club e staff biancazzurro, è terminata con un altro successo di Colombarini e soci, nonostante la gara sia stata decisamente più equilibrata della precedente: 2-1 per gli spallini, con marcature di Duatti e Andreini. A poco è servito il momentaneo 1-1 di Partigiani. A chiudere il triangolare è stato l’incontro tra padroni di casa e giornalisti, con un amaro epilogo per questi ultimi, che hanno rovinosamente perso 4-8. Complici alcune defezioni per infortuni e impegni vari, non sono bastati i gol di Zavagli, Langone, Benazzi e La Gioia per la stampa. A segnare per il Country ci hanno pensato Partigiani, Cellini, Spagnolo, Beccati, Inglesetti, Pansini e Ferrarese con una doppietta. I protagonisti hanno lasciato il campo visibilmente provati e mister Semplici è stato il primo ad andare sotto la doccia, forse accaldato per la giornata trascorsa al mare con i suoi ragazzi. Le vere rivelazioni sono state il segretario generale della SPAL Stefano Salis e il giornalista di Repubblica Marco Contini, autore di un paio di prodigiosi interventi. La simpatica iniziativa è terminata con un ricco aperitivo a buffet organizzato dal Country Club.

0