Incredibile rimonta degli Allievi Nazionali sul Lecce: sugli scudi Boreggio, Ubaldi e Russo

esultanza allievi nazionali 2016

Gli Allievi della SPAL scendono in campo con la determinazione di chi sa che serve una partita con la P maiuscola per portare a casa la qualificazione che consentirebbe l’accesso alle finali di Cesena. Il Mazza, teatro inusuale per le gare dei ragazzi di Rossi, fa tremare le gambe ai biancazzurri che in avvio faticano a trovare lucidità e precisione nelle proprie puntate offensive.

Al 5’ Ubaldi ruba palla alla difesa ospite e con una bella triangolazione si porta dalle parti di Lerario. Il numero nove estense ci pensa troppo, la difesa leccese ringrazia e recupera la sfera. La risposta degli ospiti arriva dieci minuti più tardi, con il siluro alto di poco di Bolognese. La partita si fa nervosa e i falli commessi da entrambe le formazioni superano numericamente di gran lunga le occasioni da rete. Per trovare la seconda azione da gol spallina bisogna mandare avanti il cronometro fino al minuto trenta, quando Di Domenico da posizione centrale prova il tiro rasoterra, facilmente bloccato da Lerario. Al 38’ l’episodio che cambia la gara. Giglio dalla destra mette in mezzo un preciso rasoterra, Cappilli anticipa la difesa estense e batte Seri. Allo scadere della prima frazione Ubaldi prova la botta dalla sinistra, trovando però la bella risposta in tuffo dell’estremo difensore ospite.

Nella ripresa gli spallini entrano in campo con maggiore determinazione, anche se il doppio svantaggio complica davvero le cose per i ragazzi di Rossi. Prima Ubaldi poi il neo entrato Boreggio hanno la possibilità di andare vicini al gol, ma in entrambe le occasioni trovano i pronti guantoni di Lerario. Al 17’ il meritato pareggio ferrarese. Boreggio pesca al centro Ubaldi che si gira in un fazzoletto e firma la rete del pareggio. Si scaldano gli animi al Mazza, la SPAL prende coraggio e sposta il baricentro in avanti. Al 23’ la rete del vantaggio estense: Boreggio, assist-man di giornata, appoggia all’indietro per Russo che col mancino batte Leriario. A tre minuti dal termine della partita il gol del tre a uno della SPAL: Ubaldi controlla probabilmente di mano e serve al centro Boreggio che con una serpentina si beve la difesa leccese. In pieno recupero a togliere le castagne dal fuoco ci pensa Seri con un interventi di piede che strappa gli applausi dei presenti. E’ stata un’incredibile rimonta che premia gli allievi nazionali spallini: al termine della partita il saluto della Ovest ai giovani biancazzurri è la cartolina perfetta di questa giornata che difficilmente i ragazzi di Rossi dimenticheranno. Dopo qualche giorno di meritato riposo, i ragazzi si ritroveranno per prepararsi al meglio alle finali di Cesena, che inizieranno il 10 Giugno.

SPAL-Lecce 3-1 (0-1)

SPAL: Seri, Anostini, Nuzzaci (dal 1′ st Boreggio), Baldazzi (dal 45′ st Nyezhentsev), Scarparo, Bernardi, Di Domenico (dal 10′ st Russo), Cantelli, Ubaldi, Sarto, Capelli (dal 1′ st Soverini) . A disp.: Balboni, Palumbo, Foschini, Molin, Nyezhentsev, Boreggio, Soverini, Conti, Russo. All.: Rossi.
Lecce: Lerario, Giglio, Nives, Cancelli, De Maria, Zappulli, Schena (dal 12′ st Lezzi), Cappilli, Mosca, Marra (dal 24′ st Alfarano), Bolognese. A disp.: Rollo, Alfarano, Nunzella, Piccinni, Castrovilli, Lezzi, Montinaro. All.: Morello

Arbitro: Belfiore di Parma (ass.ti: Di Filippo e Cornacchia)
RETI: 38′ pt Cappilli (L), 17′ st Ubaldi (S),  23′ st Russo (S), 37′ st Boreggio (S)

Espulsioni: 38′ st Ubaldi (S) per doppia ammonizione
Ammoniti: Nuzzaci (S), Giglio (L), Bolognese (L), Russo (S), Boreggio (S), Lezzi (L)
Note: Terreno in buone condizioni. Calci d’angolo: 6 Lecce, 4 SPAL

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0