Kaos – Cogianco: primo atto della finale scudetto U21. Andrejic: Sfida apertissima, proviamoci

Andrejic

Domani (alle ore 20,00 il calcio d’inizio) al PalaHiltonPharma di Ferrara si alza il sipario sul primo atto della finale scudetto Under 21: il Kaos Futsal ospita la Carlisport Cogianco. E’ arrivato il momento della resa dei conti. Un lunghissimo cammino, iniziato ad ottobre con le partite della fase regionale e proseguito con i play-off (64 squadre al via), che solamente due formazioni sono riuscite a percorrere fino alla fine, rimaste ora le uniche a potersi contendere il tricolore. I favoriti nella volata finale sono i laziali, campioni d’Italia in carica e finalisti in Coppa Italia, ma i ferraresi, seppur arrivino a questo appuntamento con un gruppo giovanissimo, sono a ruota, pronti a dare la zampata vincente.

Sarà la prima finale scudetto Under 21 per (quasi) tutti. E non potrebbe essere diversamente, infatti, gran parte del gruppo estense in realtà è lo zoccolo duro della Juniores. I ragazzi (per lo più classe 1997), comunque, sanno già come si fa a vincere e l’hanno dimostrato nelle Final Eight di Montecatini un paio di settimane fa, dove han conquistato a suon di gol il titolo di categoria. Loris Di Guida, pilastro della squadra di Andrejic, com’è giusto che sia in virtù della maggiore esperienza acquisita in questi anni – in cui ha fatto anche qualche apparizione in prima squadra -, si fa portavoce dei suoi compagni alla vigilia di un match importantissimo: “Siamo un po’ tesi, ma penso sia del tutto normale: è la prima finale scudetto per tutti, così come per me. Siamo molto concentrati e ci stiamo allenando bene. Tutto il gruppo è tranquillo ma al tempo stesso carico, daremo il massimo per vincere”.

“In settimana abbiamo avuto qualche piccolo acciacco, che a questo punto della stagione è anche normale – racconta Andrejic nella consueta intervista di presentazione alla partita -. Vediamo se riusciamo a recuperare tutti, come penso e spero. Abbiamo lavorato bene, cercando di recuperare le energie dopo un mese di partite tra Juniores e Under 21, giocate praticamente con lo stesso gruppo. Non tutti saranno al meglio, ma stringere i denti per una finale fa parte del gioco”. Assente certo Parisi, uno dei pochi Under 21 del gruppo (gli altri sono Timm, Di Guida, Lepadatu e capitan Missanelli), ai box per uno stiramento rimediato in un allenamento prima della semifinale di ritorno con la Fenice.

L’allenatore serbo pronostica una finale equilibrata, dall’esito tutt’altro che scontato. “A meno di imprevisti saranno due gare equilibrate. Sì, loro sono i campioni attuali ma noi sicuramente abbiamo le nostre possibilità, vediamo se riusciremo a crearle e sfruttarle. La Cogianco ha giocatori talentuosi che possono spaccare la gara da un momento all’altro. “Dovremo stare attenti – conferma Vezza -, perché loro hanno un grandissime individualità. Noi risponderemo con quelle che sono le nostre qualità: organizzazione, voglia, determinazione e gioventù. Sono fiducioso perché il gruppo è cresciuto anche nella capacità di gestire i momenti determinanti delle partite. Credo che le possibilità di vittoria del titolo siano al cinquanta per cento. A meno di stravolgimenti, ci si giocherà tutto domenica prossima. Chiaro che noi, domani, cercheremo di sfruttare il fattore campo e vincere in casa”.

Vale la pena ricordare che la finale Under 21 sarà la portata principale di menù ricco e succulento per gli amanti del futsal. Gli antipasti? Altre due finali: alle 15,00 gli Allievi di mister Altavilla contenderanno all’Imolese la Coppa Emilia di categoria, a seguire alle 17,00 saranno i ragazzi di mister Pellerino a disputare la finale Juniores di Coppa Emilia contro Rimini.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0