Cupido, Ramò, Santarelli… la Pff Group 2016/2017 inizia a prendere forma

Inizia a prendere forma la squadra che sarà ai nastri di partenza agli ordini di Jonata Chimenti, grazie all’ufficializzazione degli arrivi a Ferrara di Francesca Santarelli (1994, play-guardia lo scorso anno ad Alpo) e di Elena Ramò, esterna classe 1994 di origini genovesi reduce dall’esperienza a Battipaglia.

Santarelli, a dispetto della giovane età, ha alle spalle già diverse stagioni in categoria. Forlivese di nascita, è stata lanciata in A2 con la maglia di Cervia, vestendo diverse volte anche la casacca azzurra delle varie rappresentative Under. Quindi il trasferimento a Bologna, sponda Libertas, dove ha militato per tre stagioni. L’anno passato ad Alpo ha totalizzato un impiego medio di 24 minuti, realizzando circa sei punti a gara. Alta 174 cm, la neo biancorossa è giocatrice poliedrica e capace di occupare diverse posizioni in campo. Molto rapida e attenta in difesa è il classico “agente speciale” per limitare le migliori attaccanti avversarie, aumentando il tasso di dinamicità e aggressività della retroguardia estense.

Ramò invece è stata lanciata in A2 da Cervia, mentre a Battipaglia ha conquistato la promozione in A1 oltre che diversi riconoscimenti a livello giovanile. E’ una buona tiratrice dall’arco, ma soprattutto ha centimetri e forza fisica per giocare a suo vantaggio contro pari ruolo che spesso saranno di “taglia” inferiore. Con il suo arrivo peraltro si inizia a completare il reparto esterne a disposizione di Coach Chimenti e che dovrebbe vedere Cupido, Ramò e Miccio nello starting five, con Santarelli e Missanelli pronte a subentrare dalla panchina.
Sul fronte delle vecchie conoscenze procede piuttosto spedita la trattativa per il rinnovo di Serena Bona. Il referto stilato dal dottor Lelli ha rassicurato giocatrice e società e si va verso un’intesa biennale che la società spera di ufficializzare quanto prima.

Coach Chimenti nel frattempo continua a visionare profili di giocatrici comunitarie che i vari procuratori offrono ma, mai come in questo caso, la fretta rischia di essere cattiva consigliera. La Pff Group è alla ricerca infatti di una giocatrice giovane ma di prospettiva, con caratteristiche tecniche ben precise (atletica ma con punti nelle mani) ed è quindi logica la calma con cui si portano avanti le trattative. Più calma ci vorrà per l’individuazione della giovane da aggregare (preferibilmente un 99 per rinforzare anche la squadra Under 18), per la quale si stanno valutando diversi profili.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0