Squadra che funziona non si cambia, la Niagara conferma anche Drago e Di Renzo

I gioielli di casa Niagara rimangono a Ferrara. Dopo le conferme di Bortolato e Fontana sono infatti arrivate quelle di Drago e Di Renzo, altri due punti fermi dello schieramento di coach Martinelli.

“Ripartiamo da un gruppo solido, – ha detto Drago a margine del rinnovo – che ha continuato a frequentarsi anche dopo la fine del campionato. Siamo amalgamati, giochiamo bene assieme, spero sarà così anche in questa stagione. Resta l’incognita del campionato di serie B unica, che potrebbe rivelarsi più facile o anche più difficile rispetto agli anni scorsi, ora è ancora presto per una valutazione. Ho buone aspettative per quest’annata, la società ha puntato molto sul gruppo dell’anno scorso e questo è un bene per dare continuità al gioco. Sono sicuro che sarà un anno importante per la 4 Torri come società e anche per noi giocatori”.

Ricominciare dai protagonisti dell’ultima, a tratti esaltante, stagione non può che rappresentare un valore aggiunto. “Il risultato dell’anno scorso – ha rimarcato Di Renzo – è sicuramente un punto di partenza: malgrado i mille infortuni siamo riusciti ad arrivare a fine anno lottando per un qualcosa che ci siamo costruiti piano piano. Ora sognare non costa niente. Magari il prossimo anno potremmo toglierci qualche altra bella soddisfazione. Soprattutto se sapremo mostrare un pizzico di lucidità maggiore nei momenti importanti delle partite. Un aspetto che si aggiunge maturando come giocatori e come gruppo. La squadra verrà rinforzata con qualche nuovo innesto e questo sicuramente aiuterà a definire il valore generale. Non nego che mi piacerebbe vedere ancora più pubblico a seguire le nostre partite, perché in molte occasioni l’uomo in più sono stati proprio i tifosi”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0