Fuori da via Voltapaletto 17 si vola alto: per i tifosi si può superare quota 3500 abbonati

Come era facile presumere alla vigilia, il primo giorno di campagna abbonamenti è stato caratterizzato da un’euforia ed una passione per i colori biancazzurri che la pausa estiva non è riuscita di certo ad affievolire. A testimoniarlo è soprattutto il chiacchiericcio che si è creato tra i tifosi in coda fuori da via Voltapaletto 17: tra le previsioni sul numero di sottoscrizioni e le ipotesi di mercato, abbiamo raccolto qualche opinione.

Per Cristian Straforini “…sicuramente si supereranno i tremila abbonati. Sulla squadra c’è da lavorare ed al momento i reparti da rinforzare sono la difesa ed il centrocampo, ma non mancherò alle prime uscite biancazzurre”. Sulla stessa lunghezza d’onda il pensiero di Alberto Miozzi: “La mia speranza è che si superi la quota cinquemila abbonati. Sono contento dell’organico imbastito da società ed allenatore magari vedrei bene un innesto in difesa mentre in attacco mi spiace per l’addio a Cellini. Di sicuro appena potrò seguirò fin da subito la Spal nei primi incontri estivi”. Per il signor Giovanni Petrucci, abbonato addirittura dal 1959, “…con questa società e la squadra allestita di sicuro si supereranno i cinquemila abbonati anche se dal mercato mi aspettavo, oltre alla riconferma di Di Quinzio, quella ciliegina sulla torta che secondo me poteva essere Pellissier. Al momento i miei timori sono per il reparto difensivo a cui manca un giocatore che sappia far confermare l’alto rendimento della stagione passata. Ciononostante mi sto già organizzando con un amico per seguire la squadra fin dalle prossime amichevoli”. Ottimismo per Samuel Paganini: “Il mio sogno sarebbe scavallare quota settemila o comunque aver almeno un 20% in più di presenze allo stadio rispetto alla stagione appena conclusa”. Più cauto il signor Marcello: “Mi aspetto sui tremilacinquecento abbonati e di sicuro seguirò questa SPAL in almeno due o tre incontri estivi”. Per Andrea Bighi “…la speranza è che si superi quota quattromila a fronte di un ottimo lavoro da parte della società in sede di campagna acquisti. Però mi aspetto due ottimi rimpiazzi per la difesa in sostituzione di due pilastri del calibro di Cottofava e Ceccaroni. Non andrò a vedere le amichevoli estive, ma di sicuro quest’anno seguirò la SPAL in trasferta”. Per il signor Paolo “…con questa entusiasmante campagna acquisti mi aspetto almeno quattromila e novecento abbonati”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0