Azzurrini scatenati, conquistata la finale dell’Europeo U19. Meret e Ghiglione titolari

La SPAL dovrà aspettare un altro po’ prima di poter vedere a Ferrara i giovani Meret, Pontisso e Ghiglione: la nazionale Under 19 nella quale i tre militano si è infatti guadagnata la finale dell’europeo di categoria battendo per 2-1 l’Inghilterra. La doppietta di Di Marco (mancino classe 1997 dell’Inter) ha spianato la strada agli azzurrini, anche se l’autogol nel finale di Picchi (1997, Empoli, oggetto del desiderio proprio della SPAL) ha fatto sudare freddo il ct Vanoli. Domenica alle 19 l’Italia se la vedrà con la vincente di Portogallo-Francia.

Si tratta di un grande risultato che mancava dal 2008, anno in cui la selezione del ct Rocca arrivò a giocarsi il trofeo con la Germania, perdendo. In quella squadra tra gli altri militavano Darmian, Albertazzi, Poli, Bonaventura, Okaka e Paloschi. Nella semifinale odierna Meret e Ghiglione hanno giocato titolari, mentre Pontisso ha assistito al match dalla panchina. Con tutta probabilità gli azzurrini ingaggiati in prestito dalla SPAL potranno beneficiare di una settimana di ferie dopo l’atto finale dell’europeo: in tal caso inizierebbero a lavorare con i nuovi compagni solo a partire dalla prima settimana di agosto.

foto dal profilo Facebook ufficiale della Figc

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0