Francia troppo forte, Italia Under 19 travolta in finale. I tre spallini a Ferrara il 2 agosto

Il sogno della nazionale italiana Under 19 all’Europeo di categoria si è infranto in finale di fronte a una Francia decisamente superiore sotto ogni punto di vista. I transalpini si sono imposti con un pesante 4-0: vantaggio immediato dopo appena sei minuti con Augustin (talento del Paris Saint Germain), raddoppio al 19′ con Blas, tris al 82′ con un tiro di Tousart deviato sfortunatamente da Locatelli e ulteriore punizione al 92′ con il colpo di testa ravvicinato di Diop.

Tornano quindi a casa con una medaglia d’argento Meret, Ghiglione e Pontisso, i tre ragazzi prelevati in prestito dalla SPAL durante il mercato estivo. Meret e Ghiglione hanno giocato la finale da titolari, mentre Pontisso è rimasto in panchina. In campo per un tempo (il primo) anche Picchi, centrocampista dell’Empoli che interessa non poco ai biancazzurri. I ragazzi ora beneficeranno di una settimana di vacanza: saranno a disposizione di mister Semplici a partire dal 2 agosto.

foto dal profilo Facebook ufficiale della Figc

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0