Si avvicina il match di Coppa. Due gli squalificati, Semplici recupera tutti gli acciaccati

Semplici luglio 2016

Di ritorno dalla non positiva trasferta di Perugia, la SPAL ha ricominciato allenarsi presso il campo sportivo di Masi Torello per preparare il prossimo impegno, il primo ufficiale della stagione: il match valido per il secondo turno di Coppa Italia contro il Messina che si disputerà domenica 7 agosto allo stadio “Morgagni” di Forlì.

A raccontare le prime sensazioni in vista della prima gara ufficiale della stagione biancazzurra ci ha pensato mister Semplici, che in conferenza stampa ha confidato di non veder l’ora di cominciare: “Finalmente si inizia a fare sul serio, dopo tante amichevoli e tanti allenamenti. Ci teniamo a fare bene. Affronteremo una squadra di blasone: nonostante il Messina sia in Lega Pro ha infatti già dimostrato in questo avvio di stagione, partita con il Siena compresa, di disporre di diverse qualità, soprattutto nel reparto offensivo. Hanno tre attaccanti molto bravi, uno su tutti Pozzebon. Sarà una partita da disputare con il massimo rispetto dell’avversario, cercando di mettere in pratica ciò che stiamo provando dal primo giorno di ritiro”.

In salute i nuovi arrivati in rosa: “Stanno tutti molto bene e si stanno allenando come si deve: tra la partita con il Messina e la prossima amichevole di mercoledì con il Carpi cercherò di utilizzarli tutti quanti, a parte Cerri e Meret che per la prossima settimana saranno indisponibili perché convocati in Nazionale Under 21. Sapevamo quando li abbiamo presi che durante la stagione avremmo potuto avere questo tipo di problema, ma per noi deve essere motivo di orgoglio fornire la rappresentativa nazionale di giocatori appartenenti alla nostra rosa”.

Per quanto riguarda la “vecchia guardia” saranno tutti a disposizione, tranne gli squalificati Finotto e Castagnetti: “Come i nuovi, sono tutti in buona condizione: Schiavon e Spighi si stanno riprendendo e ad oggi sono convocati, uguale Bonifazi che ha ripreso ad allenarsi oggi”. Discorso valido anche per l’attuale numero dieci della SPAL, Luigi Grassi, inserito dalla società nella lista dei partenti: “Gigi è un giocatore importante che finché resterà a Ferrara rimarrà a disposizione della squadra e darà il suo contributo”.

Nessuna novità invece per quanto riguarda il mercato in entrata: “Sappiamo bene che mancano tre pedine per completare la rosa (due centrocampisti e un difensore, ndr) difficilmente arriveranno novità prima della settimana di Ferragosto”.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0