Archiviare il precampionato e concentrarsi su Benevento: Semplici liquida ogni preoccupazione

Nessun dramma e nessuna preoccupazione: nel post partita di SPAL-Iran, Leonardo Semplici ha liquidato i pensieri negativi scaturiti dal risultato maturato nell’amichevole di Forlì, spiegando il suo punto di vista: “Credo che la nota positiva di giornata riguardi il fatto che nessuno si è fatto male. Siamo arrivati a questa partita dopo tre giorni di riposo e senza alcun tipo di preparazione, per cui il risultato non mi preoccupa affatto. Ho scelto di fare giocare chi ne aveva più bisogno. Da domani invece ci concentreremo sul campionato, cercando di analizzare soprattutto gli errori fatti a Cagliari. Sicuramente la fase difensiva è uno degli aspetti da migliorare: dobbiamo analizzare ogni dettaglio e lavorare sul campo, non possiamo permetterci di fare partite come quella di Cagliari con errori grossolani, sia individuali sia di reparto. La difesa è sempre stata la nostra forza, deve esserlo anche quest’anno. Abbiamo una settimana ancora per migliorare gli automatismi e l’intesa di squadra. Penso che nel complesso i ragazzi siano in una buona condizione fisica, mentre dal punto di vista del morale queste sconfitte serviranno per farci riflettere e a darci la motivazione per allenarci sempre più duramente. Per come la vedo io ben vengano le partite contro squadre più forti: servono per farci capire il livello che ci aspetta e quello che dobbiamo raggiungere. Grassi mezzala? Una scelta esclusivamente dettata dalla necessità di aumentare il suo minutaggio. Schiattarella? Non lo abbiamo voluto rischiare, è appena arrivato, ma penso sia comunque in buone condizioni. Userà questa settimana per mettersi al passo con il resto del gruppo e potrà essere disponibile a Benevento. Ribadisco quello che dico da tempo: ci aspetta un campionato difficile e per forza di cose dovremo mantenere la nostra idea di calcio, adattandoci alla mentalità richiesta dalla categoria. Ci dovrà essere una crescita generale e un contributo in questo senso lo dovranno portare i nuovi con la loro esperienza. Dovremo imparare a essere cattivi e determinati, facendo il nostro gioco a volte a discapito dello spettacolo. Lo abbiamo visto: in serie B e in serie A al primo errore ti puniscono. Imparare questo genere di lezione sarà parte integrante del nostro percorso di crescita.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0