Vagnati al Corriere dello Sport: Siamo a posto così, arriva una punta solo se cediamo Grassi

Sei difensori, per adesso, possono bastare. E’ il concetto ribadito ancora una volta dalla SPAL, stavolta tramite il ds Vagnati all’interno di un’intervista apparsa lunedì sul Corriere dello Sport: “Siamo a posto così, se andrà via Grassi prenderemo un altro giocatore offensivo. Siamo coperti in ogni reparto e pronti per affrontare questa nuova dimensione con fiducia. […] Abbiamo deciso di puntare su Vicari, crediamo molto in questo ragazzo così come ogni scelta operata va nella direzione degli obiettivi prefissati“.

Il passaggio su Grassi non appare casuale e i numerosi estimatori del fantasista toscano se ne dovranno fare una ragione: il giocatore non rientra nei piani della società biancazzurra per la stagione 2016-2017. Gli è stata prospettata una stagione da quinta punta, posizione che equivale ad un minutaggio praticamente nullo, a meno di infortuni nel reparto avanzato. Resta da capire cosa sceglierà di fare Grassi: rimanere a Ferrara fino alla fine del suo contratto (giugno 2017) oppure cambiare aria da qui al 31 agosto.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0